LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PARIGI-I tesori d’arte islamica e quei 220 mila pezzi nei depositi del Louvre che bisogna salvare
Stefano Montefiori
Corriere della Sera, 03/06/2016

Il museo più visitato al mondo (9 milioni di ingressi all’anno) oggi resterà chiuso per permettere di mettere in salvo «a titolo preventivo» le opere custodite nei depositi e nelle altre «zone inondabili». Saranno spostati ai piani superiori del Louvre i circa 220 mila pezzi dei depositi e le 6-7.000 opere delle altre zone a rischio del museo, tra le quali quelle del nuovo dipartimento di arti islamiche inaugurato nel 2012 dall’architetto italiano Mario Bellini.
Dal 2002 il Louvre è dotato di un piano di emergenza con una lista dei beni da trasferire e con una serie di compiti molto precisi affidati a ogni dipendente in modo da permettere un’evacuazione rapida in caso di inondazione: la Senna è molto vicina. L’ultima esercitazione si è svolta l’8 marzo scorso. Da tempo il museo è consapevole del rischio di tenere le opere in deposito nei sotterranei, e per questo è stato deciso il loro trasferimento in una nuova struttura nel Pas-de-Calais, che però sarà pronta non prima del 2018.
Dall’altra parte del fiume, sulla Rive Gauche, anche il museo d’Orsay (3,4 milioni di visitatori l’anno) ha preso dei provvedimenti eccezionali: annullamento della «notturna» di ieri sera e chiusura per la giornata di oggi, quando è atteso il livello più alto della piena.
Vicino alla Tour Eiffel, il museo del Quai Branly sembra essere più sicuro perché è stato progettato tenendo presente il rischio di piena della Senna. Il piano di evacuazione previsto scatta solo quando il livello delle acque raggiunge 7,3 metri al ponte d’Austerlitz, una soglia molto alta che secondo le previsioni non dovrebbe essere raggiunta.
La ministra della Cultura, Audrey Azoulay, ha indetto per questa mattina al museo del Louvre una riunione straordinaria dei responsabili delle istituzioni culturali pubbliche per fare il punto della situazione e coordinare le azioni di salvaguardia delle opere.
Ma non sono solo i musei parigini a soffrire per le piogge senza precedenti. Il celebre castello di Chambord è da mercoledì completamente circondato dall’acqua, che è entrata nel cortile reale e ha danneggiato i circuiti elettrici dell’edificio. Una parte del parco è sommersa. «E per esperienza, sappiamo che la maggioranza dei danni vengono prodotti non quando l’acqua sale, ma quando si ritira», dice il direttore Jean d’Haussonville.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news