LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

In Fvg 40 piccoli comuni rischiano di scomparire
di Antonella Scarcella
02 giugno 2016 IL MESSAGGERO VENETO

UDINE In Fvg rischiano di sparire 40 comuni per spopolamento. Si tratta di quelli più piccoli sotto i 5 mila abitanti che vivono una situazione di «disagio abitativo». Su un totale di 155, la maggior parte, 101, è classificata tra i comuni in «medietà» e i restanti 14 tra quelli indicizzati con «benessere». I numeri arrivano da un dossier di Legambiente presentato ieri a Roma con Anci. La percentuale di comuni del Fvg a rischio è del 18,3%, un numero in media rispetto al quadro nazionale: in totale in Italia rischia di sparire il 30% dei municipi sotto i 5 mila abitanti. Uno su tre. «Se potessimo usare un semaforo diremmo che la condizione della Regione è da bollino verde – spiega Sandro Polci – responsabile dello studio, partner Cresme Consulting – ma il disagio abitativo non è da sottovalutare. Nella zone del Nordest alpina c'è un invecchiamento della popolazione che è ben più grave della ricchezza pro capite. Con una forte natalità e braccia forti si supera anche la povertà. Se i paesi si spopolano invece c'è poco da fare, anche se si è ricchi». Ad oggi le abitazioni vuote nei piccoli comuni italiani sfiorano i due milioni, sempre una su tre. Non si tratta di una criticità che riguarda i comuni per altitudine, né del divario nord- sud. Secondo lo studio "Piccolo (e fuori dal) comune"– che si basa su dati e statistiche degli ultimi 5 anni come quelle dell' Istat e di Unioncamere – per evitare lo spopolamento e l'aumento delle città vuote bisogna valorizzare le grandi specificità regionali, puntare sul turismo, promuovere le qualità culturali e smuovere l'economia, senza dimenticare la naturalità dei luoghi. In sintesi, concentrarsi sulle opportunità residenziali, turistiche e agricole per assicurare un futuro a questi territori e dare loro una chance. «La tendenza è di fare il confronto con il campanile del paese accanto – continua Polci – ma bisogna guardare lontano, seguendo gli esempi dei comuni rinati grazie all'ospitalità data ai migranti o grazie alle sinergie trovate con i privati. Il problema spesso è la rete: bisogna annientare il digital divide e servire con wi-fi e 4g anche le zone più ad altaquota. Solo così si può lavorare bene». La chiave è ripartire dal ripopolamento dei piccoli comuni per attirare sempre più giovani a restare, cercando di ringiovanire un paese sempre in cui gli over 65 crescono dell'83% rispetto agli under 14, cioè per ogni adolescente ci sono due anziani.

http://ricerca.gelocal.it/messaggeroveneto/archivio/messaggeroveneto/2016/06/02/gorizia-in-fvg-40-piccoli-comuni-rischiano-di-scomparire-16.html?ref=search


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news