LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - Beni culturali da riscoprire si punta su web e database
01 giugno 2016 LA NUOVA SARDEGNA


OLBIA C'è anche il patrimonio culturale al centro della campagna elettorale. Il prossimo sindaco amministrerà beni di valore ma spesso in cattivo stato di conservazione e per nulla valorizzati a dovere. Manca una struttura pilota, un centro di gravità, e una proposta arriva dal Movimento 5 Stelle. «La gestione del comparto culturale deve partire da un punto di riferimento – dicono il candidato sindaco Teresa Piccinnu e Milena Fadda, aspirante consigliere comunale – per questo, abbiamo pensato al museo archeologico: struttura imponente, ma allo stato attuale non pienamente fruibile per inagibilità e accreditamento regionale mai pervenuto. Ripartiremo dall'agibilità e dalla riorganizzazione degli spazi museali, per garantire alla cittadinanza un centro di interesse pubblico e l'attrattiva culturale che merita». In casa 5 Stelle per la valorizzazione dei beni culturali si pensa a percorsi integrati, che coinvolgano il museo e i luoghi di maggiore interesse storico-culturale: le tombe dei Giganti, S'Imbalconadu, Cabu Abbas, Pedres. «Per realizzare questo progetto – dicono le candidate – è necessario creare un database con i vari punti di interesse. L'accesso ai contenuti degli itinerari integrati sarà possibile attraverso la consultazione dei dati all'interno del museo stesso e all‘ingresso di ciascuna area archeologica, mediante pannelli tradizionali posti in prossimità dei punti informazione-porta dell'itinerario, ma soprattutto attraverso la creazione di un portale web in cui siano disponibili i dati delle aree archeologiche, nonché di un'applicazione, scaricabile dal sito o nel punto di accoglienza all'interno del museo, contenente audioguide. La vera innovazione sarà poi nella gestione dei contenuti specifici, tramite cartellonistica fisica e materiale promozionale cartaceo». «Sempre per quanto riguarda i beni archeologici – aggiungono Teresa Piccinnu e Milena Fadda – è nostra ferma intenzione investire sulle eccellenze presenti sul territorio. Olbia ospita da tempo la facoltà di Economia del turismo: intendiamo aprire un confronto con l'Università di Sassari per l'attivazione di una borsa di studio: chiediamo ai nostri studenti e docenti, quindi, di mettere in luce criticità e risorse del territorio, per valorizzare il percorso di studi intrapreso dai giovani. È da valutare anche la possibilità di concessione di aree ad uso commerciale, in prossimità di siti di interesse storico o naturalistico, quali il parco fluviale del Padrongianus e il Pozzo Sacro, la cui gestione può essere effettuata su base concordata e con la supervisione del Comune». (red.ol.)

http://ricerca.gelocal.it/lanuovasardegna/archivio/lanuovasardegna/2016/06/01/olbia-beni-culturali-da-riscoprire-si-punta-su-web-e-database-17.html?ref=search


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news