LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOSA - Isola Rossa, la Torre riaprir
di Alessandro Farina
06 giugno 2016 LA NUOVA SARDEGNA


Sui tempi di riapertura al pubblico dello storico monumento che si affaccia sulla baia il sindaco non si sbilancia. Ma di certo sono ormai agli sgoccioli i lavori di conservazione della torre che domina dallo sperone roccioso dell'isola Rossa la spiaggia di Bosa Marina e l'imboccatura del fiume Temo, eseguiti dalla Soprintendenza di Sassari. Restano invece ancora da definire le opere di messa in sicurezza dei camminamenti di accesso, mentre a giorni si aprir il cantiere che restituir la piena fruibilit del muraglione Caduti di Cefalonia. Queste le ultime novit rispetto ad un bene monumentale, la torre dell'isola Rossa, ed il complesso di opere di ingegneria realizzate dal Genio Civile nel passato per proteggere la baia dalle furiose mareggiate di Maestrale. Che insieme al faro, altra opera prima o poi da sistemare e valorizzare, fanno parte dello skyline che possibile ammirare dalla spiaggia grande e dalla passeggiata sul Lungomare Mediterraneo. I lavori nella torre, finanziati ed eseguiti dalla Soprintendenza dopo la necessaria chiusura al pubblico anni fa, riguardano l'esterno della struttura e la scala che permette l'accesso alla torre, che stata rinforzata e tinteggiata. All'interno invece ho chiesto e ottenuto che fosse posizionata una porta di chiusura nella intercapedine che permette di arrivare al terrazzo, considerato che l'acqua piovana penetrava all'interno, e la sistemazione della scaletta in legno, ora perfettamente sicura e agibile. Mentre rimane ancora da definire il discorso dell'impianto di illuminazione interno spiega il sindaco Luigi Mastino, che nei mesi scorsi ha seguito da vicino, come "osservatore attento" tiene a precisare, gli interventi di conservazione. Altra cosa per, una volta ultimati i lavori, sar riaprire il bene alla fruizione del pubblico. Su questo aspetto incidono due aspetti: quello della sistemazione delle balaustre, che andranno tutte sostituite, nei camminamenti e l'innalzamento di qualche centimetro di pilastri che le sostengono, come di una parte dei muretti attorno alla struttura della torre, afferma Mastino. Opere per le quali i nostri uffici hanno gi redatto un progetto, che all'atto pratico se otterremo le necessarie autorizzazioni, il comune potr per realizzare in economia, attraverso personale e risorse proprie. Con tempistica quindi che al momento non sono in grado di quantificare rispetto alla riapertura dell'area e della torre, spiega ancora il sindaco. Il nostro obiettivo comunque di rendere nuovamente fruibile la torre nel pi breve tempo possibile, anche perch si tratta di un bene dove, quando era aperto, il numero di visitatori superava quello di tutti gli altri siti culturali gestiti dalla societ La citt del Sole, cio la Casa Deriu, la Pinacoteca Atza ed il museo delle Concerie. Altro problema il muraglione Caduti di Cefalonia, dove da tempo interdetto al passaggio dei pedoni, per ragioni di sicurezza, il marciapiede sul lato est. "Luned o al massimo marted prossimo inizieranno i lavori di messa in sicurezza dei conci in trachite che rivestono la struttura, grazie ad un finanziamento di 140mila euro della Regione.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news