LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TORINO - La Fondazione del Libro resta senza il Salone Ombre sul suo futuro
GABRIELE GUCCIONE SARA STRIPPOLI
14 LUGLIO 2016 LA REPUBBLICA



UNA FONDAZIONE svuotata, che del Salone del Libro manterrà solo il marchio, mentre le gestione e l'organizzazione della kermesse libraria sarà affidata nelle mani dell'Aie, l'associazione italiana degli editori. Questa è la proposta con la quale il presidente della Regione, Sergio Chiamparino, e la sindaca Chiara Appendino si presenteranno alle 15,30 davanti all'assemblea dei soci della Fondazione per il Libro, alla quale per gli editori parteciperà Antonio Monaco di Sonda, in vece del numero uno Federico Motta.

Dopo l'incontro che hanno avuto ieri mattina a Palazzo Civico, l'assessore regionale alla Cultura, Antonella Parigi, ha trascorso tutto il pomeriggio e la serata a redigere il documento. Che oltre a dare una risposta al problema della gestione, chiesta a gran voce dagli editori che hanno in tasca un progetto per portare la fiera a Milano («Noi siamo interessati al Salone e alla sua gestione»), dovrà fornire delle rassicurazioni sui finanziamenti pubblici per la kermesse, anche questi richiesti senza troppi giri di parole da Motta: «Non esiste nessun Salone senza contributi pubblici, dunque i territori devono investire».

Comune e Regione difficilmente potranno far altro se non confermare i contributi erogati negli scorsi anni, che oscillavano attorno ai 600mila euro all'anno per ciascun ente. Soldiper i quali, a questo punto, con l'intenzione di togliere il Salone alla fondazione di via Santa Teresa, bisognerà trovare il modo di erogare attraverso altri canali, come ha sottolineato ieri Chiamparino, che ha aggiunto: «La fondazione rimarrebbe operativa per eventi di carattere pubblico legati al territorio». Come "Portici di Carta", per intendersi. Ma anche, in prospettiva, come strumento per portare a compimento la ventilata fusione con il Circolo dei Lettori.

Del resto anche Motta ha tagliato corto sulla questione, definendo la fondazione di cui l'Aie è peraltro tra i soci fondatori, «un problema territoriale». Uno «scatolone vuoto», insomma, da superare senza problemi e che non riveste il minimo interesse. Tant'è che sia Chiamaparino sia Appendino non hanno avuto alcun problema a preannunciare il licenziamento della presidente Giovanna Milella, quando ancora l'interessata negava di volersi dimettere. Salvo poi correggersi, poche ore dopo, con una dichiarazione pubblica: «Si apre una nuova fase, è bene restituire il mandato».

La sindaca e il presidente della Regione proporranno il nome del successore durante l'assemblea di oggi pomeriggio: «Un presidente – hanno dichiarato – che possa avviare questa nuova fase ipotizzata con l'Aie, finalizzata a conservare e rafforzare il Salone del Libro quale patrimonio di Torino e del Piemonte ».

Tutto questo in concomitanza con l'approvazione dei bilanci 2015 e 2016. Al tavolo ci saranno anche i rappresentanti dei due ministeri entrati di recente con una quota di 300mila euro ciascuno nella fondazione, quello dei Beni culturali e quello dell'Istruzione. A questo punto sarà da capire il loro ruolo. Rossana Rummo, che parteciperà per conto del ministro Franceschini, nelle stesse ore impegnato in un incontro con Motta, si interroga: «Se il Salone del Libro diventerà una manifestazione puramente fieristica bisognerà valutare se ha ancora senso il mantenimento di una fondazione pubblica».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news