LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il mago delle teche "Abbiamo rivestito anche la Gioconda"
SIMONE MOSCA
15 LUGLIO 2016 LA REPUBBLICA






LA SETTIMANA scorsa all'Icom, il convegno che a Milano ha riunito gli operatori dei maggiori musei del mondo, sfilavano direttori e personalit. Ma lontano dai riflettori che un'azienda milanese ha tenuto tre conferenze per raccontare come, alla porte della citt, nascano le scatole invisibili che custodiscono i capolavori pi famosi del pianeta. Si chiama Goppion l'impresa che a Trezzano sul Naviglio progetta e fabbrica le teche di vetro dentro cui sono finiti tesori da milioni di visitatori. Prendi l'arte e mettila da parte. Pensare che mio padre, che faceva le vetrine per Perugina, non amava tanto lavorare con i musei, finiva sempre che pagavano poco e in ritardo sorride Alessandro Goppion, che nato nel 1955 a Milano, ha trasformato la vetreria del padre Nino, che un tempo aveva sede in Porta Genova, nel pi celebrato laboratorio di exhibit design su scala globale.

Si presenta con i suoi ingegneri pi fidati nella fabbrica, un capannone come tanti e che per in Lombardia cela un'eccellenza. Qui lavoriamo in 50, mi hanno fatto Cavaliere del lavoro un anno fa, carica di fronte a cui molti amici hanno sorriso, io per ci credo ancora nel lavoro. Gira con una giacca che sembra elegante ma che ha i polsini stretti e i bottoni che sembrano quelli di una tuta da officina. Mostra una vetrina destinata al Museo Egizio di Torino. Le giunture, brevettate, scompaiono, la guarnizioni sigillano con un puf l'atmosfera interna, una pellicola di plastica inserita tra le pareti del doppio vetro impedisce a eventuali frantumi di disperdersi in caso di rottura. Un'altra ha un telaio in allumino, ispirato alla Ferrari Scaglietti.

Fondata nel 52, la prima teca Goppion fu realizzata per la collezione civica di strumenti musicali, oggi al Castello allora a Palazzo Morando, nel 56. Pap realizz una vetrina disegnata da Cossovich e Monzeglio, due architetti razionalisti, ma era un progetto complicato, troppo appariscente nel disegno . L'abilit del mestiere invece mostrare senza farsi vedere. Mostrare, custodire, proteggere dice infilandosi in una scatola e rivela: Un'opera che avremmo voluto mettere sotto teca ma non siamo riusciti? No, le abbiamo messe tutte noi le migliori. L'elenco fa paura: il Cenacolo, Cristo del Mantegna, il Codice Atlantico, La Venere di Milo, i Rotoli del Mar Morto. E nel 2005, lei, la Gioconda. Teca fantastica, indistruttibile, eppure se sai come farlo, basta un minuto per aprirla. La teca pi resistente stata fatta per i gioielli della Corona inglese. A prova di bomba, i servizi di sua maest se la sono tenuta una settimana prima dell'ok, hanno esploso di tutto, nemmeno un graffio. Gli piace lavorare con gli inglesi. Ascoltano e poi decidono, il contrario di noi italiani. Sta lanciando una vetrina intelligente. Riconosce la nazionalit dei turisti, l'et, e regola le didascalie . I cinesi non fanno paura. un settore dove non puoi abbattere i costi. La crisi non arriver mai. Mostrarsi nella natura dell'essere umano.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news