LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE - "Corridoio sicuro stato un errore chiuderlo cos"
SIMONA POLI
13 luglio 2016 la Repubblica

Non si chiude cos un museo. Un dirigente conosce bene il grado di rischio di una struttura e il Vasariano non ne ha, non c' un pericolo di incendi, quegli 800 metri sono sicuri . A dirlo Antonio Godoli, architetto responsabile degli Uffizi, profondissimo conoscitore della struttura e di tutti i suoi segreti, a cominciare da quel Corridoio vietato al pubblico due giorni fa dal direttore Eike Schmidt dopo aver letto un rapporto dei vigili del fuoco.

Schmidt ha sbagliato dunque?

Capisco la necessit di volersi tutelare ma ragionare in questo modo sbagliato. Il responsabile di un museo si fa un'idea sul campo di eventuali rischi, conosce gli spazi e le loro caratteristiche. Nel Vasariano il rischio non c', lo so per certo, ci abbiamo lavorato.

Era stato riaperto nel 97.

Posso raccontare nei minimi particolari quell'intervento che port all'apertura. Nel 96 col Vertice europeo ci furono messi a disposizione centinaia di milioni che servirono a costruire la struttura realizzata da Gae Aulenti di fronte alla stazione Leopolda, a ripavimentare il piazzale degli Uffizi, a rifare tre cortili interni e ad adeguare il Vasariano. Nella commissione che autorizz i lavori c'erano tutti, compresi ministero, soprintendenza e vigili del fuoco. Furono rifatti gli impianti elettrici, furono coperte le travi di legno del soffitto che ai tempi dei Medici non c'erano perch considerate "roba da stalle", fu installata a met percorso una porta ignifuga che in caso di incendio impedirebbe al fuoco di espandersi da una parte all'altra del passaggio, per una lunghezza di 800 metri una validissima messa in sicurezza. Vennero rinnovate anche le finestre, l'unica cosa che potrebbe prendere fuoco l dentro sono i quadri ma francamente non vedo come.

Nencetti, il sindacalista che ha fatto l'esposto ai vigili del fuoco, sostiene che nel Vasariano si ammassano troppi gruppi di visitatori.

Non mi risulta affatto, per esperienza posso dire che al massimo ci sono cinquanta persone, ossia due gruppi da 25. Un funzionario pubblico deve assumersi delle responsabilit, anche grandi. Ma se si utilizzano questi parametri pochi musei a Firenze si salverebbero dalle critiche .

Nencetti ha gi annunciato la sua prossima crociata: ha inviato un esposto per segnalare che la Galleria dell'Accademia ha i servizi igienici nel seminterrato. La direttrice Cecilie Hollberg ieri gli ha risposto che il sottosuolo ha le uscite di sicurezza regolamentari.

E ha fatto bene. Deve essere il direttore a stabilire cosa va bene e cosa no. Valutando con sopralluoghi accurati. L'80 per cento dei musei fiorentini altrimenti rischierebbe di chiudere.

In questo caso per mancano le carte. I vigili del fuoco dicono che non stata definita mai la vera natura del Vasariano e la sua destinazione d'uso.

In teoria vero che ogni luogo museale deve avere una sorta di specificazione e bisogna sapere quanta gente pu entrarci. Ma nella pratica si fa di rado questo percorso. Io lo feci per Orsanmichele per i concerti di Lanzetta e da allora "ci mettemmo in regola" per cos dire. Ma l'interesse collettivo prevale sulla burocrazia. E il Corridoio deve essere visitabile.



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news