LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

AIELLI - Sono tornati a casa gli antichi letti d’osso scoperti nel 1936
di Nino Motta
15 luglio 2016 IL CENTRO


AIELLI Una chicca per gli appassionati di archeologia. Per la prima volta i due letti in osso, scoperti per caso ad Aielli nel lontano 1936, vengono esposti al pubblico. Si tratta di reperti rarissimi, essendo l'osso un materiale fragile e quindi di limitata conservazione. Databili tra la metà e la fine del I secolo a.C., i letti appartenevano sicuramente a personaggi importanti. Durante la realizzazione di un pozzo, in località Sant'Agostino, vennero rinvenute quattro tombe a camera costruite in muratura. All'interno di esse dei corredi ancora ben conservati. In particolare, nelle tombe 3 e 4 furono rinvenuti i resti di due letti funerari in osso. I reperti furono trasferiti al Museo nazionale di Roma. Nel corso del tempo, anche a causa degli eventi bellici, i corredi delle quattro tombe furono in parte mescolati, e alcuni elementi trafugati. Alla fine degli anni Novanta, tutti i materiali furono riconsegnati alla Soprintendenza archeologica d'Abruzzo, che provvide a un primo restauro e all'esposizione dei corredi. Nel 2014, la Soprintendenza, oltre a un nuovo restauro, ha eseguito il montaggio su un supporto di legno del letto della tomba 4. Il 7 dicembre, in occasione della Giornata nazionale dell'archeologia e del patrimonio artistico, il letto, per la prima volta, è stato esposto al Castello di Celano. Nel 2015, il restauro dell'altro letto. Ora, grazie alla scelta felice, da parte della Soprintendenza, di Aielli come sede dell'esposizione, i visitatori potranno ammirare la bellezza di questi due straordinari reperti là dove 80 anni fa vennero alla luce. La mostra, allestita nella sala Angelitti, dal titolo "ArtEterna-I letti in osso di Aielli", viene inaugurata oggi alle 18 e rimarrà aperta tutti i giorni, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 20, fino al 20 agosto. Alle aperture provvederà l'associazione culturale "Libert'aria". Saranno presenti il presidente della Regione Luciano d'Alfonso, il soprintendente Francesco Di Gennaro, la funzionaria della Soprintendenza, e promotrice di "Archeologia a km zero", Emanuela Ceccaroni; il professor Cesare Letta e la restauratrice Rossella Calanca. Farà gli onori di casa il sindaco Enzo Di Natale.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news