LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MANTOVA - Ducale da record: in sei mesi sfiorati i 200 mila visitatori
di M.Antonietta Filippini
13 luglio 2016 LA GAZZETTA DI MANTOVA


Ducale da record: a fine giugno i visitatori avevano già sfiorato i 200mila, più 33% rispetto al 2015. Il direttore Peter Assmann è soddisfatto. E poi attacca: «Paolozzi Strozzi alla guida della nuova Sovrintendenza? Nomina inopportuna e inutile». Intanto Assmann arruola l'ex capo di gabinetto di Sodano come consulente volontario.

Palazzo Ducale da record: a fine giugno i visitatori avevano già sfiorato i 200mila, più 33% rispetto all'anno scorso. Esattamente: 180.102 ingressi rilevati all'entarata con la "pistola" elettronica, più altri 22mila contati a mano tra la mostra di Moya (14mila) e quelle alla Galleria. E' il bilancio del museo di Palazzo Ducale offerto ieri dal direttore Peter Assmann insieme alla vice Renata Casarin. «In tutto il 2011, prima del sisma - spiega Assmann - gli ingressi furono 220mila. Abbiamo fatto meglio di Brera e dell'Accademia di Venezia, + 13%. In realtà volevo si capisse che Mantova per l'arte e la cultura non è una piccola città, ma un centro d'attrazione. Volevo un museo vivo, con visite libere e guidate, laboratori, corsi, didattica. Ci sono e vorremmo aumentarli. Volevo portare l'arte contemporanea e far sentire, con tante iniziative, che il 2016 è un anno speciale. E volevo aprire alcuni spazi chiusi e far conoscere luoghi quasi sconosciuti o dimenticati». Ma Palazzo Ducale, il museo-reggia più grande d'Europa dopo il Vaticano, "non è solo un Paradiso" ammette Assmann, ricordando la grave carenza di personale. I custodi sono 78 (anzi 77 perché uno è passato all'Archivio di Stato). «Anni fa – ricorda Casarin – erano 120, ma, almeno, averne 20 in più». «E mancano 8 funzionari – nota Assmann -, storici dell'arte, architetti, un amministrativo e chi fa comunicazione». Intanto Alessandro Colombo (già capo di gabinetto del sindaco Sodano) è comparso come "consulente volontario" del direttore. Insomma si è partiti alla grande, il bilancio è di due milioni, «di cui 500mila per le utenze, per tenere aperto il museo» dice Assmann, ma la struttura è la stessa. Anzi, la nuova Sovrintendenza per Mantova, Cremona e Lodi, «che sarà ospitata al Ducale e deve crearsi un organico, potrebbe sottrarci forze» per l'opzione dei dipendenti. Il direttore austriaco non usa cortesie diplomatiche per Giovanna Paolozzi Strozzi alla guida della nuova Sovrintendenza di Mantova. «E' una scelta che non capisco, riportarla con ruolo diverso nel museo che ha diretto non mi pare opportuno né utile». Poi fa capire che cercherà la collaborazione, come sta facendo con tutti, dal Comune a tutte le istituzioni e associazioni culturali cittadine: Politecnico di Milano, Mantova Creativa, lo sponsor Lubiam, Tea, Trame Sonore, Società per Palazzo Ducale, Amici di Palazzo Te. «Mantova Architettura ha avuto grande risonanza internazionale. Per Trame Sonore, con Fabiano cercheremo fondi fuori Mantova, per mantenere alta la qualità». Elencando tutto quanto fatto in questo primo semestre 2016, Assmann ha citato tra l'altro il nuovo sito online, dal quale si potrà prenotare il biglietto e stamparlo a casa, in qualunque parte del mondo, evitando così le file in piazza Sordello. Ed ha anticipato l'evento più importante, cioè la mostra "Albrecht Dürer, Incisioni influssi", dal 7 ottobre all'8 gennaio 2017, e gli eventi collaterali al Festivaletteratura come l'incontro fra il critico d'arte Bruno Corà (9 settembre, Sala di Manto) e lo scultore giapponese Hidetoshi Nagasawa, autore di "Vortici" in piazza Sordello, forse quello che più ha dato soddisfazione ad Assmann tra gli obiettivi colti nella prima metà dell'anno. Ci saranno altre mostre di arte contemporanea, tra cui quella degli outsider dal 2 settembre, e "Hannukah Lamps", ovvero le lampade della grande festa ebraica in collaborazione con Casale Monferrato, nel Refettorio di Santa Croce, normalmente chiuso. E poi le installazioni del fotografo Giordano Morganti in Sala degli Specchi e Galleria dei Fiumi (9 settembre-30 ottobre) che coinvolgerà anche la facciata. E le visite guidate alle Carceri dei Martiri di Belfiore nel 150° dell'annessione di Mantova all'Italia. «Da austriaco lo ritengo un tema importante, quello dell'identità, cosa vuol dire essere mantovano, italiano, austriaco, europeo» chiosa Assmann. Inoltre la presentazione del libro di Edgarda Ferri su Isabella d'Este, "un personaggio così importante e di fascino che vorrei dedicarle un museo a parte" commenta il direttore che cita anche il progetto insieme all'università della California. E l'elenco non è finito.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news