LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Uffizi. Schmidt: pokémon in Galleria, meglio delle zecche...
Carmela Adinolfi
Corriere fiorentino 21/7/2016

Il gioco cattura-mostri invade gli Uffizi. E l’Opera di San Lorenzo: li abbiamo anche noi

E, alla fine, spuntò un Rattata anche nella Galleria del Vasari. Nemmeno gli Uffizi sono stati risparmiati dall’invasione di Pokémon che da giorni sta coinvolgendo Firenze e altre città italiane. Un’occupazione di monumenti, spazi pubblici e strade che è diventata un fenomeno social nel giro di pochi giorni. Ovvero da quando — lo scorso 15 luglio — è stata rilasciata l’applicazione per il gioco in realtà aumentata, ideato dalla Nintendo e ispirato al videogame inventato dall’informatico giapponese Satoshi Tajiri nel 1995.

E così, dopo la Loggia dei Lanzi, gli strani mostriciattoli sono stati avvistati anche all’interno delle sale di Palazzo Pitti e, poco distante, fra gli arbusti del parco storico del giardino di Boboli.

«Questa volta siamo stati infestati dai pokémon e non dalle zecche», ha scherzato il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, commentando lo strano fenomeno che, in questi giorni, vede impegnati centinaia di fiorentini e turisti nel dare la caccia ai mostri virtuali per le strade di Firenze. «Un’infestazione puramente virtuale», ha aggiunto Schmidt. Ma gli Uffizi non sono l’unico museo preso di mira dai pokémon. Nel complesso delle Cappelle Medicee, in San Lorenzo, sono stati avvistati rari esemplari di «Venonat», «Pidgey». Mentre sul sagrato della Chiesa i «Rattata», pokémon dalle sembianze di un topo, continuano a passeggiare indisturbati tra i turisti. A testimoniare la presenza degli animaletti le foto postate sulla pagina Facebook dell’Opera Medicea Laurenziana: «Con un sorriso Pokemon GO non solo agli Uffizi, anche in San Lorenzo», hanno rilanciato i responsabili del polo museale che ospita le tombe della famiglia Medici.

Dunque, la caccia un po’ reale, un po’ virtuale al pokémon si è trasformata in un’invasione pacifica, che ha cominciato a scatenare anche una piccola competizione tra i musei della città. E proprio a Firenze è tutto pronto per il primo raduno ufficiale di cacciatori digitali: armati di smartphone, si ritroveranno il prossimo 29 luglio alla fattoria di Maiano: qui, nel parco della tenuta, divisi in squadre si sfideranno e lotteranno fino all’ultimo pokémon, oltre che arricchire il proprio «pokédex» con nuovi esemplari.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news