LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Riaperta al pubblico la Sala degli Imperatori ai Musei Capitolini
Tina Lepri
www.ilgiornaledellarte.com, 22/07/2016

Dopo quattro mesi di lavoro, durante i quali venti opere sono state esposte nel Museo dell’Università di Oklahoma nell’ambito della mostra «Immortales», riapre al pubblico con i suoi colori originali (tra cui l’azzurro cinerino, «il colore dell’aria») la Sala degli Imperatori ai Musei Capitolini di Roma. I lavori, eseguiti da cinque restauratori e promossi dalla Soprintendenza Capitolina guidata da Claudio Parisi Presicce, sono stati finanziati per 80 milioni da Enel Green Power.
La riscoperta dei colori originali, la doratura a foglie delle baccellature e delle fuseruole, ha dato nuova luce alle cornici di stucchi e ai bassorilievi. Oltre a restituire alla sala la sua cromia originale, il restauro ha rivelato numerose sorprese e inediti particolari nascosti da antichi interventi. Sulla porta d’ingresso della Galleria è conservato un calco in gesso di un rilievo appartenente alle collezioni romane che, dopo il trattato di Tolentino, finì a Parigi per ordine di Napoleone assieme ad un sarcofago con le muse mai restituito.
La collaborazione pubblico-privato per la valorizzazione dell’immenso e trascurato patrimonio culturale della capitale continuerà nei prossimi mesi, ha affermato Francesco Venturini, direttore generale e amministratore della società elettrica. Interessate al progetto di risanamento le aree della Villa Caffarelli, in particolare le critiche zone esterne, il Giardino Caffarelli, il Giardino De Vico con le fontane e gli arredi.
Sotto la Terrazza Caffarelli affacciata sui Fori, si trovano gli ambienti che facevano parte degli allestimenti del Museo Mussolini del 1925 incorporati successivamente nel Museo Nuovo. Nei grandiosi locali, a piano terra, verrà esposta una selezione delle opere della grandiosa collezione Torlonia. Il lavoro della Sala degli Imperatori «E’ stato complesso», dice il restauratore Roberto Bordin, «la cosa più importante è aver ritrovato le dorature settecentesche sotto gli scialbi insieme con l’originaria “pelle” di marmo sulle statue liberate dalle concrezioni e dallo sporco». L’intervento ha riguardato anche otto busti sulle mensole e il ripristino dei banconi su cui poggiano i ritratti imperiali e sei bassorilievi antichi incastonati nelle pareti, su cui spiccano quello di Perseo che libera Andromeda, quello di Endimione addormentato su una roccia e quello dedicato alle Ninfe.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news