LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Montisola. Christo come Re Mida. Affari per 88 milioni
Alessandra Troncana
Corriere della Sera - Brescia 23/7/2016

La passerella galleggiante di Christo è stata calpestata da 1,2 milioni di persone in 16 giorni: le imprese della zona hanno incassato 88 milioni e 111 mila euro, 4,2 milioni al giorno: il 76,5% in più con The Floating Piers.

Il ponte giallo dalia ormai è solo un ricordo, un selfie finito sulla scheda memoria del cellulare o del tablet, una foto appesa sulla parete di casa o dell’ufficio. Ora restano cifre, diagrammi e fatturati dell’evento artistico dell’anno.

La passerella galleggiante di Christo è stata calpestata da 1,2 milioni di persone in 16 giorni: «Le imprese della zona hanno incassato 88 milioni e 111 mila euro, 4,2 milioni al giorno: il 76,5% in più grazie a The Floating Piers» dice Massimo Feruzzi, amministratore unico della società di marketing e comunicazione Jfc.

Interviste, conti e percentuali: hanno sentito proprietari di hotel e bed&breakfast, cantine di Franciacorta, ristoratori, commercianti e turisti da Iseo a Edolo fino al lago di Garda, Brescia inclusa.

«Sono tutti convinti che parecchi ospiti torneranno, e molti operatori hanno detto che la passerella è stata più utile di Expo». Chi è passato sul lago e ha camminato sulle acque, è la convinzione di molti, tornerà. Nella ricerca, ci sono anche i passaporti dei turisti: sono arrivati da 31 Paesi diversi. Nell’ordine, primi i tedeschi (52,3%), seguiti da italiani (16,7), americani (11), francesi (4,5), inglesi (2,8) e olandesi (2,6). Alla fine della lista, bulgari, svizzeri, svedesi e canadesi. I clienti di bar e alberghi sono stati sopratutto coppie, età media 48 anni. Gli appassionati di arte e impacchettamenti alla Christo sono il 7,7% del totale dei camminatori sulle acque, i collezionisti il 4,6% e gli architetti il 4,2 per cento.

Il prezzo di listino di camere matrimoniali con wi-fi e prima colazione inclusa è aumentato del 42,7%, e del 37,1% nelle strutture extra alberghiere. «Christo è stato una benedizione: l’86,5% delle 282 mila presenze turistiche complessive era costituito da nuovi clienti. Il fatturato complessivo del ricettivo arriva ai 18 milioni e 5 mila euro» dice Feruzzi. «Hanno calpestato il tessuto giallo dalia in qualche ora e girato i tacchi: nessuno si è fermato sul lago per settimane, la permanenza media in hotel è stata di 1,63 notti». Ristoranti, bar, baracchini di street food hanno guadagnato 32 milioni e 199 mila euro, mentre nelle 109 cantine del consorzio Franciacorta sono entrate 124.700 persone, il 37,8% in più dell’anno scorso: hanno fatto incassare oltre 10 milioni e mezzo di euro. Nella Storia dell’arte si è entrati soprattutto con il trasporto green: battelli, treni, bus navetta e servizi pubblici hanno incassato 10 milioni e 304 mila euro grazie all’evento. Feruzzi ha segnato sul suo taccuino qualche critica: i suoi intervistati si sono lamentati soprattutto delle difficoltà ad arrivare a Sulzano. In cima alla lista, i treni: poi navette, gestione dei flussi, battelli e mobilità interna ai paesi. Quasi nessuno si è scocciato per l’apertura part-time decisa dal prefetto Valerio Valenti, per Montisola invasa dalle cartacce o per il mantenimento del miracolo di Christo ma qualche operatore ha detto che «sarebbe stato necessario creare più interrelazione con il territorio». Ad albergatori, ristoratori e commercianti hanno chiesto di dare i voti: la comunicazione internazionale ha avuto un 9,2 in pagella (il massimo era dieci), l’interesse creato per il lago 9,1 punti, la visibilità 8,9 e la capacità di portare ospiti stranieri 8,8. Ha rischiato la bocciatura un’altra voce: in quei 16 giorni ci sono stati pochi big spender (6,2 punti).



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news