LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Monteoliveto senza pace teppisti in azione danneggiata la fontana
PAOLO DE LUCA
28 luglio 2016 LA REPUBBLICA




SENZA PACE. Raid violenti. E raid teppistici. La zona di piazza Monteoliveto vive un'estate di insicurezza. E i residenti, che protestano, si sentono abbandonati. L'ultimo atto di teppismo ha colpito ancora una volta la fontana seicentesca della piazza.

Qualcuno ha deciso di arrampicarsi sin sotto la base marmorea della statua di re Carlo II di Spagna, foggiata su disegno di Cosimo Fanzago, per poi colpire, sino a frantumarla, un'ampia parte. Una mutilazione. L'ennesimo sfregio a un monumento che nei fine settimana è preda di vandali che si divertono a scriverci su con lo spray, o a lasciare decine e decine di bottiglie di birra nell'ampia vasca. Uno spettacolo indecoroso, per di più a pochi passi dalla caserma Pastrengo, sede del comando provinciale dei carabinieri. Un assalto che ormai si ripete con una frequenza impressionante sotto gli occhi di molti testimoni, intimoriti dai raid continui, spesso compiuti da ragazzini: minorenni armati che assaltano la movida. «Ancora un massacro alla fontana di Monteoliveto - dice Pino De Stasio, consigliere della seconda municipalità che ha denunciato l'accaduto su Facebook - Non sappiamo più a quale santo votarci perché i nostri esposti vengano accolti». Dello stesso avviso gli esercenti dell'area: «Ormai sono convinto - spiega un negoziante - che fin quando non succederà qualcosa di veramente grave, queste vie saranno tristemente lasciate al loro destino». Le strade limitrofe, fino a piazza del Gesù, sono frequentate da giovani, per la maggior parte ragazzi innocui che intendono passare una serata con amici. Ma ci sono anche schegge impazzite. «Servirebbe più controllo - aggiunge Lisa, studentessa residente in zona - Molti si ubriacano, litigano e lanciano bottiglie per strada, lasciando un tappeto di cocci. Per colpa di alcuni balordi, abbiamo il terrore di rientrare tardi». La fontana è lo specchio di Monteoliveto: bella e orgogliosa, ma devastata. La sua ultima offesa segue le minacce subite pochi giorni fa da un gruppo di minorenni, denunciate in una lettera inviata a Francesco Chirico, presidente di municipalità. «Sono esterrefatto dall'accaduto -dichiara quest'ultimo - È da anni che chiedo a Soprintendenza e Comune di recintare la fontana, soprattutto ora che sarà restaurata per il progetto Monumentando ». Chirico torna sull'emergenza criminalità nei decumani: «È inutile girarci intorno - prosegue - qui la movida va controllata. Non sono per la militarizzazione, per carità, ma ho chiesto più volte al prefetto Gerarda Pantalone di intervenire. Le volanti presenti non sono sufficienti per monitorare un'area frequentata da migliaia di persone». Il Comune metterà in campo 132 vigili, «ma non basta - conclude Chirico - La sicurezza richiede controllo e azione investigativa. Occorrono più forze dell'ordine. La gente ha paura».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news