LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Beni culturali: il concorsone con le domande da terza elementare
Claudia Carotenuto
www.lultimaribattuta.it, 29/07/2016

“Di che materiale sono fatti i Bronzi di Riace?” Non è una barzelletta. Ma una delle domande per entrare al Ministero dei beni culturali. Già.

500 posti per 20.000 iscritti. Selezione durissima? Insomma. In questi giorni si stanno svolgendo le prove del concorsone pubblico indetto dal Ministero dei Beni Culturali e del Turismo per 130 posti da architetto, 95 da archivista, 90 archeologo, 80 restauratore, 40 come storico dell’arte e così via. Il problema non sta nell’aver indetto un concorso pubblico dopo quasi un decennio, ma nella scarsa serietà delle domande sottoposte ai canditati. Alcune troppo facili, altre addirittura errate o imprecise.

OFCS Report ed Emergenza Cultura, soggetto nato da un gruppo di associazioni e professionisti del settore in posizione critica verso il governo Renzi e il Ministro Franceschini, hanno scovato la maggior parte degli orrori. Primo tra tutti quello di chiedere a dei professionisti il materiale con cui sono stati realizzati i Bronzi di Riace, che è un po’ come chiedere il colore del cavallo bianco di Napoleone. Ma non è finita qui. C’è anche “Come è denominato il più grande complesso termale della Roma antica costruito tra il 298 e il 300 d.C e costituente oggi una delle sedi del Museo Nazionale Romano?” Tra le opzioni le Terme di Diocleziano, le terme di Stigliano, o quelle di Saturnia. Domanda che neanche ad un compito in classe di Storia dell’arte in prima liceo.

E ancora. “La statua bronzea del pugilatore conservata al Museo Nazionale Romano è firmata da un autore Greco, quale?” Peccato che l’opera non sia mai stata attribuita a nessun artista, né Polidoros, né Apollonios, né tantomeno Atenodoros, come suggerivano le probabili risposte. Stessa cosa vale per la domanda “I banchi lignei della Biblioteca Michelangiolesca a Firenze furono realizzati da… a) Giorgio Vasari b) Baccio Bandinelli c) Giovanni Battista Tasso e Antonio di Marco di Giano, detto il Carota”. Neanche qui tra le risposte c’è quella corretta. Il Vasari attribuisce la paternità agli intagliatori di Giovan Battista del Cinque e a Ciapino.

Ad ogni modo, i quiz sono stati affidati alla società Formez-Ripam che cura il reclutamento della Pubblica Amministrazione e da cui è stato garantito che i 24 quesiti errati verranno eliminati dai 46000 delle prove pre-selettive. Nel frattempo Emergenza cultura denuncia “il pressappochismo e la sciatteria con cui sono stati redatti i quesiti che devono selezionare i professionisti che saranno preposti alla tutela del nostro patrimonio culturale”. Come dargli torto.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news