LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE-Santa Maria Novella, restaurati gli obelischi in piazza
http://www.firenzetoday.it/cronaca/santa-maria-novella-restauro-obelischi.html

Il restauro degli obelischi è iniziato a dicembre. Negli ultimi anni sono stati quasi 16 milioni di euro gli investimenti in interventi di recupero in piazza Santa Maria Novella


Gli obelischi di piazza Santa Maria Novella tornano all'antico splendore. Ieri sono stati stati presentati gli ultimati lavori di recupero dall'assessore all'ambiente e decoro Alessia Bettini. “Continuiamo – ha dichiarato l’assessore – a investire sulla bellezza di Firenze contro l’incuria, il degrado e i segni del tempo. Ogni intervento di riqualificazione è un tassello del nostro progetto globale di tutela e cura della città. Ringrazio i privati che hanno finanziato il restauro e che hanno dimostrato di avere a cuore il nostro patrimonio artistico e tutti gli uffici comunali coinvolti che hanno seguito i lavori".

Il restauro degli obelischi è costato quasi 95 mila euro ed è iniziato nel dicembre scorso. L’intervento, curato dalla direzione servizi tecnici e servizio belle arti, si inserisce nel progetto FLorence I Care (FLIC) che prevede il finanziamento di restauri di beni artistici o di carattere sociale e scolastico attraverso il coinvolgimento di privati o concessione di pubblicità. In questo caso il finanziamento è stato a carico dell’impresa Mecenarte srl con sede in Villorba (TV).

La piazza, nei secoli, non è stata soltanto ambito di importanti feste religiose e adunanze di fedeli ma anche, e questo soprattutto a partire dal ‘500, sede di spettacoli popolari che qui trovarono un adeguato spazio per il loro svolgimento. Uno tra i più famosi, il cosiddetto Palio dei Cocchi, prevedeva, in una piazza chiusa da gradinate che accoglievano il pubblico, una serie di percorsi attorno a due piramidi in legno e tela (ricordati dai documenti come 'aguglie') che limitavano il campo della corsa. Data l’importanza della manifestazione fu decisa una più adeguata soluzione di arredo della piazza che portò, attorno al 1570, a cavare due monumentali obelischi con la supervisione di Bartolomeo Ammannati, poi lavorati da Raffaello e Giovanni Maria Carli e posti in opera nel 1608. Alla fine del Settecento ci fu la sostituzione delle basi e i due monumenti furono arricchiti dai gigli in bronzo posti alla sommità.

I due obelischi, trascorsi nove anni dall’ultimo intervento di restauro, presentavano delle evidenti criticità: fessure, distacchi di materiale, perdite di colore, erosione della superficie. L’intervento ha previsto tra l’altro una pulitura dei vari elementi, la stuccatura delle crettature e anche la sostituzione del sistema antintrusione volatili che prevede l’installazione di quattro file parallele di dissuasori ad aghi su ciascun lato del basamento e una rete a chiusura della parte cava di ciascuna tartaruga posta tra basamento e obelisco.

Negli ultimi anni la zona di Santa Maria Novella è stata oggetto di numerosi interventi di riqualificazione, dalla progressiva e quasi totale pedonalizzazione al recupero dell’ex ospedale delle Leopoldine trasformato in museo Novecento, dal restauro della facciata della Basilica a quelli dei chiostri del museo civico, per un totale di quasi 16 milioni di euro di investimenti.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news