LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Colosseo tra abusivi e degrado
Valeria Costantini
Corriere della Sera - Roma 13/8/2016

Attorno al monumento posteggiatori non autorizzati, erbacce e cartelli stradali divelti

I parcheggiatori abusivi assediano via degli Annibaldi, strada panoramica di accesso al monumento. Taglieggiano romani e turisti soprattutto la sera. Intorno al sito archeologico, l’area non brilla per decoro. Sporcizia e cartelli crollati nei giardini, mentre decine di venditori ambulanti illegali offrono ai milioni di visitatori ombrellini e souvenir.

Via degli Annibaldi è una di quelle strade storiche di Roma che ti lascia senza fiato. Dopo l’immersione nel traffico del rione Monti, in fondo all’arteria si erge maestoso il più famoso monumento della Capitale e d’Italia: il Colosseo.

Oltre sei milioni di visitatori l’anno scorso, secondo sito archeologico al mondo per numero di biglietti (con il ticket Palatino-Fori Imperiali): prima nella classifica, c’è solo la Grande Muraglia cinese. È su questo panorama unico al mondo che conta il racket degli abusivi. I parcheggiatori fuorilegge conoscono bene gli enormi flussi di romani e turisti che riempiono la manciata di asfalto, poco conosciuta ma strategica. Spariti centurioni e camion bar dalla pregiata area, ad assediarla restano loro e i venditori ambulanti di cappellini. Stretta tra le alte muraglie di via Vittorino da Feltre e via del Fagutale, via degli Annibaldi è sovrastata dalla passerella realizzata per apprezzare l’incredibile vista sull’Anfiteatro Flavio, che non è la sola attrazione della zona costellata da pezzi di storia. Dalla Torre degli Annibaldi (omonima potente famiglia legata a Papa Innocenzo III) che domina sullo scenario, alla chiesa San Francesco di Paola alla Torre dei Margani. È sullo sfondo da cartolina internazionale che si stagliano gli abusivi, pronti a estorcere la donazione - non volontaria - all’automobilista di turno. Compaiono di solito in serata, dopo le 19, approfittando dell’oscurità per nascondere il loro «lavoro» alle forze dell’ordine. La tassa sulla strada però è doppia per le migliaia di visitatori quotidiani, diretti ai ristoranti della zona, tra i più chic della Capitale e con la migliore vista possibile. A terra infatti le strisce blu ricordano a tutti che la sosta a pagamento. I posteggiatori irregolari però non si commuovono. Sono tre o quattro, quasi divisi per turno, a giorni alterni presidiano la strada. L’assalto estivo dura ormai da settimane. Passeggiano avanti e indietro, poi si piazzano davanti al posto appena lasciato libero. E aspettano la preda.

L’attesa, con la folla che circonda il Colosseo, non è mai molto lunga. L’auto che rallenta è quella da catturare. Grandi gesti con le braccia a indicare la sosta disponibile, quell’aiuto non indispensabile per le manovre e il compito è portato a termine. Dirigono, o anche bloccano il traffico, pur di non perdere l’occasione. La mano poi si allunga e l’estorsione è fatta. Due o, se la vittima è straniera, fino a 5 euro la richiesta dell’obolo. In pochi ovviamente si rifiutano di metter mano al portafogli: di sera, su una strada vuota di negozi, la discussione è dannosa. E di certo nessuno vuole concludere una fresca serata d’agosto tornando all’auto e trovando i vetri infranti. Se via Annibaldi è il territorio di caccia dei parcheggiatori, giardini e marciapiedi intorno al Colosseo sono invece presidio degli ambulanti: a decine, ombrellini tra le braccia, cercano acquirenti accaldati e desiderosi di memorabilia.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news