LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SICILIA - "Vendesi tonnara" La mappa degli annunci da Marzamemi a Cinisi
ISABELLA DI BARTOLO GIORGIO RUTA
20 agosto 2016, LA REPUBBLICA




C'è un cartello affisso davanti alla tonnara di Marzamemi: «Vendesi». Si cercano acquirenti per il cortile e per gli alloggi dei pescatori dell'antico edificio che dà sulla piazza del borgo marinaro, set di tanti film. Il proprietario, il cavaliere Giuseppe Parasiliti, pare voglia due milioni e 800 mila euro per cederla. Una trentina di persone hanno manifestato il loro interesse, ma sul tavolo non c'è nessuna offerta concreta. Anche perché la Tonnara, 3670 metri quadrati, non è in buone condizioni e serve un investimento consistente per recuperarla: il tetto non c'è più, la ciminiera sopravvissuta ai bombardamenti della II Guerra mondiale si sbriciola nonostante gli appelli di residenti, turisti e associazioni: «I mattoni sono così erosi da non poter più sostenerne il peso . È uno scempio», commenta Salvo Sorbello, consigliere di Siracusa e autore di un libro dedicato alla pesca del tonno nel Siracusano. Accanto al comignolo, da almeno 10 anni, marciscono al sole gli scieri: le grandi imbarcazioni nere usate durante la mattanza, costruite dai maestri calafatari Aliffi. A essere interessati sono soprattutto stranieri, molti incuriositi dal cartello affisso qualche mese fa: c'è chi sogna di voler realizzarci un ristorante, chi un museo e chi un acquario. Qualcuno pensava di farci una scuola alberghiera.

«Chiediamo al proprietario, al Comune di Pachino e alla Soprintendenza di intervenire: c'è il rischio che questa struttura scada nel commerciale, nel mordi e fuggi. Non possiamo perdere la perdita di beni culturali così importanti», ragiona Fabio Morreale di Natura Sicula. La parte principale della Tonnara, ancora in mano ai Bonaccorsi, è in buone condizioni: è utilizzata per ricevimenti di matrimoni e iniziative culturali.

«Sono beni vincolati, non possono essere trasformati in residence, ma possono diventare musei o, come nel caso di Scopello, se ristrutturati in maniera intelligente, possono essere utilizzati come case vacanza», osserva Gianfranco Zanna di Legambiente.

Quella di Marzamemi, non è l'unica tonnara dimenticata. Pochi chilometri più a Sud, a Portopalo di Capo Passero ce n'è un'altra in vendita: qualche anno fa fu interessato all'acquisto il pilota di Formula uno Michael Schumacher, ma poi l'affare con i proprietari, gli eredi del principe di Belmonte, sfumò. L'edificio è abbandonato, i crolli sono continui. In questi mesi si è fatta avanti una cordata di imprenditori mantovani. «Speriamo si arrivi all'accordo, la tonnara è la nostra storia. I nostri avi lavoravano tutti lì», dice il vicesindaco Rossella Micieli che ricorda il bisnonno primo motorista alla tonnara.

A Cinisi c'è un'altra struttura abbandonata: ristrutturata dalla Soprintendenza anni fa, è stata utilizzata per pochissimo. Come quella di Santa Panagia, a Siracusa. Di proprietà del Demanio, la struttura attende da decenni di diventare museo del mare e per questo la Regione ha stanziato 10 milioni di euro. Ma i lavori sono bloccati a causa di un contenzioso tra la ditta aggiudicatrice e la Soprintendenza aretusea, la quale aveva contestato inadempienze dell'impresa nei confronti del progetto approvato. «Il Tar ci ha dato ragione per questo abbiamo rescisso il contratto e, a breve, riavvieremo l'iter e il cantiere», dice la soprintendente Rosalba Panvini.

Sono luoghi dimenticati, ma anche del cuore. Come dimostra, nell'altro angolo della Sicilia, la tonnara del Secco di San Vito Lo Capo. Qui un gruppo di cittadini si è mobilitato per salvare l'edificio. Hanno costruito un comitato per scalare la vetta dei luoghi del cuore, l'iniziativa del Fondo ambientale italiano che permette di votare i beni da preservare. «Diamoci da fare», esclamano.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news