LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Ingresso libero e guide gratis. Giorno di festa al Poldi Pezzoli
Chiara Vanzetto
Corriere della Sera - Milano 24/8/2016

La direttrice Zanni: «Un’occasione per sentire propri i tesori della città»

Una tradizione che si rinnova da anni: nel mese di agosto il Museo Poldi Pezzoli offre al pubblico qualche giornata ad ingresso libero. Una di queste cade proprio oggi: la casa museo di via Manzoni 12 apre i battenti gratis dalle 10 alle 18. «Una consuetudine, un’opportunità per tutti — commenta il direttore Annalisa Zanni —. Per turisti e stranieri, in continua crescita, che restano piacevolmente sorpresi. Ma soprattutto per i milanesi: Gian Giacomo Poldi Pezzoli ha espressamente donato la sua collezione perché fosse “ad uso e beneficio pubblico in perpetuo” e servisse a formare gusto e cultura». Anche il 10 agosto il museo è stato visitabile liberamente: c’erano moltissimi giovani, che avevano letto dell’iniziativa su Facebook. «Con brevi interviste a campione abbiamo verificato che cresce l’esigenza di capire, di conoscere, di sentire propri i tesori d’arte della città».

Un positivo senso di appartenenza, un segnale di interesse verso questa splendida dimora signorile dell’Ottocento, «tranche de vie» dell’aristocrazia illuminata meneghina in epoca risorgimentale. «Per gustare meglio il percorso, per tutto il mese di agosto sono in uso gratuito anche le audioguide: in italiano, inglese, francese, giapponese, cinese, russo. Più una su misura per i bambini». Dire Poldi Pezzoli significa infatti pensare a capolavori molto variegati: opere di grandi maestri, vetri, ceramiche, arredi, gioielli, suppellettili, armi, orologeria, tessuti. «Come in ogni vera casa, che ha angoli intimi e segreti, ogni volta che si torna qui si scopre qualcosa di nuovo — sottolinea Zanni —. Ciascuno può trovare la sua opera del cuore. Per me in questo momento è una croce medievale di Limoges decorata a smalto, ma ho un dialogo speciale anche con l’“Ecce Homo” di Andrea Solario. O con la nostra icona, il “Ritratto di dama” del Pollaiolo».

In questo momento in museo sono allestite anche due mostre temporanee. La prima è «Expositio», opere site specific dell’artista concettuale Giulio Paolini che si è confrontato con celebri pezzi della raccolta, aperta fino al 5 settembre. La seconda espone 120 esemplari di «netsuke», originali e preziose sculture in miniatura giapponesi, giunte al museo grazie alla donazione Lanfranchi. Dal Dopoguerra ad oggi sono ben 2.500 gli oggetti d’arte donati dai milanesi al museo, segno tangibile di un legame di stima e di affetto con la città.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news