LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Amatrice. Crolla la facciata di San Francesco. L’arte e la cultura ancora ferite
Paolo Conti
Corriere della Sera 25/8/2016

Danni agli affreschi del ‘600 ad Amatrice. Crepe nella struttura del Duomo di Urbino

Il terremoto ha colpito duramente anche il patrimonio storico-artistico: l’Italia è un immenso museo diffuso, la ferita era inevitabile. I danni più gravi, risulta alla Segreteria generale del ministero dei Beni culturali, sono ad Amatrice. Crollato il museo civico «Cola Filotesio», che accoglieva il reliquiario della Madonna di Filetta e le croci processionali di Pinaco-Arafranca e Preta del XV secolo. Devastata la facciata della Basilica di San Francesco del XIII secolo: probabili i crolli degli affreschi seicenteschi, incerta la sorte dell’affresco trecentesco col Giudizio Universale dell’altare.

Danni rilevanti anche alla chiesa di Sant’Agostino, il tetto e il rosone sono scomparsi, l’edificio risale al 1428. Crollata la porta di Sant’Agostino. Forti lesioni alla chiesa di San Benedetto a Norcia, della fine del XIV secolo, e alle mura cittadine medioevali.

La prefettura di Perugia ha chiesto sopralluoghi a edifici religiosi di Monteleone di Spoleto, Cascia, Cerreto di Spoleto e Spoleto. Registrate piccole crepe nella struttura esterna di mattoncini del Duomo di Urbino, che è stato completamente transennato: l’ultimo restauro risale al terremoto del 1997. Non si segnalano invece danni al Palazzo Ducale. Il personale dei Beni culturali (restauratori e tecnici) potrà attivarsi sul territorio solo alla fine dello sciame sismico, per motivi di sicurezza. Ma, come ha spiegato ieri Antonia Pasqua Recchia, segretario generale del ministero per i Beni e le attività culturali, sono già state attivate le unità di crisi delle quattro regioni colpite e oggi, giovedì, alle 11 si riunirà l’Unità di crisi nazionale. Ed è sempre Recchia ad annunciare che sul territorio sono già attivi i carabinieri del Nucleo tutela patrimonio culturale «per evitare i danneggiamenti prodotti dall’uomo, soprattutto i fenomeni di sciacallaggio a danno dei beni ecclesiastici».

Perché nei terremoti succede anche questo: molti arredi, tele, candelabri e ostensori possono finire sul mercato clandestino di opere d’arte. Il ministro Dario Franceschini ha deciso anche l’invio dei Caschi Blu della cultura, il contingente speciale italiano fondato recentemente proprio per affrontare interventi in aree di crisi.

Il luogo per il ricovero delle opere d’arte è già stato individuato, come spiega il prefetto Fabio Carapezza Guttuso, coordinatore dell’Unità di coordinamento nazionale dei Beni culturali: «Potrebbe essere l’archivio di Stato di Rieti. Lì troveranno ricovero le opere colpite ma anche gli archivi delle antiche parrocchie e delle piccole chiese, che spesso hanno registri di battesimi, matrimoni e morti del ‘500 e del ‘600, autentici tesori che rischierebbero di deteriorarsi. Il locale sarà attrezzato come una vera clinica». Ciò che sarà complesso recuperare, sostiene Carapezza Guttuso, è «la lettura del complesso tessuto urbanistico amatriciano, con la sua edilizia povera». Più ottimista Alessandro Viscogliosi, professore ordinario di Storia dell’architettura antica e medievale alla facoltà di Architettura de «La Sapienza», impegnato con i suoi studenti in un corso di Storia dell’urbanistica di Amatrice: «La splendida griglia urbanistica duecentesca appare intatta, e se davvero partirà un sensato progetto di ricostruzione sarà possibile un ripristino. I crolli delle chiese riguardano i restauri degli anni Cinquanta che sembrano aver protetto le parti più antiche. La porta di San Francesco è crollata, certo, ma sarà ricostruibile grazie alla nostra recentissima campagna fotografica» .



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news