LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il Colosseo è salvo ma nei borghi chiese e musei giù
PAOLO BOCCACCI ROBERTA RANERI
La Repubblica del 25 agosto 2016.





ANTICHE torri crollate, la splendida facciata di San Francesco devastata e, dentro, sotto le macerie, affreschi del Trecento, tele del XV secolo. Come il portale tardo gotico della chiesa di Sant'Agostino.

Ad Amatrice il terremoto ha fatto strage di vite e anche scempio dei tesori dell'arte. Ecco i resti della Torre Civica del Duecento e della Basilica dedicata al santo da cui ha preso il nome papa Bergoglio. «Ma il pezzo più pregiato», spiega Alessandro Viscogliosi, docente di Storia dell'architettura antica e medievale alla Sapienza «era proprio il tessuto urbano della cittadina fondata nel 1250, con le tante case medievali e le due chiese abbarbicate alle mura, come si faceva allora».

Adesso invece Corso Umberto I è un cumulo di macerie e perfino il Museo civico, che conserva tra l'altro i dipinti di Cola dell'Amatrice e le croci scolpite da Pietro Vannini, ha ceduto.

Il bollettino è impietoso. Passiamo ad Accumoli, con crolli nella piazza San Francesco, semidistrutte, oltre alle case, anche le chiese e a rischio la Torre civica del XII secolo. Larga in pianta, quadrata e slanciata, era il simbolo delle antiche libertà comunali e ospitava uffici. Non solo, ci sono Palazzo del Guasto, del 1427, dove predicò San Bernardino, e Palazzo Marini. Ad Arquata del Tronto l'intero borgo storico non c'è più. E il sisma ha causato profonde lesioni alla chiesa della Santissima Annunziata, lungo la via che conduce alla Rocca, con un antico portale scolpito in pietra, ma soprattutto il Crocifisso ligneo policromo della seconda metà del XIII secolo, considerato la statua sacra più antica delle Marche. Mentre nella chiesa di San Francesco, colpita anch'essa dal terremoto, è conservata una fedele riproduzione della Sindone di Torino, un sacro lino con l'immagine del Cristo. Ma non c'è solo questo. In pericolo sono la Porta di Sant'Agata del piccolo borgo medievale e la Rocca. E a Pescara del Tronto, una frazione di Arquata, è venuta giù, con le sue statue di santi e un affresco dedicato alla Madonna del Soccorso, la chiesa di Santa Croce, che risale al 313 d.C., anno in cui l'imperatore Costantino concesse la libertà di culto.

L'elenco delle distruzioni continua a Castelluccio di Norcia, dove hanno ceduto le due torri della chiesa sconsacrata del Santissimo Sacramento. E le spire del terremoto non hanno risparmiato Macerata: sono inagibili il convento di San Francesco e il convento delle monache benedettine e gravi lesioni sono state riscontrate alla Collegiata. Poi ad Amandola è crollato un pezzo del campanile di San Francesco. E nel duomo di Urbino si sono aperte delle crepe.

Infine a Roma, sferzata dal terremoto ma uscita illesa, dall'alba sono iniziati i controlli. E mentre la Sovrintendenza del Campidoglio ispezionava musei e aree archeologiche, quella speciale del Colosseo mandava i suoi tecnici a verificare eventuali danni strutturali all'Anfiteatro Flavio. Ma per fortuna il risultato è stato negativo e i turisti in visita sono stati fatti entrare.

Che fare? Il ministero dei Beni culturali avverte: «Prima spazio ai soccorsi e poi la tutela delle opere». Però è subito scattata l'emergenza con l'Unità di crisi del Mibact per il Lazio, alla quale partecipa un drappello di esperti (restauratori, storici dell'arte, carabinieri del Nucleo tutela) guidato dalla segretaria regionale Daniela Porro. Si occuperanno del rilievo degli edifici lesionati, della messa in sicurezza delle opere "mobili" (quadri, statue, argenti). E dell'individuazione di depositi sicuri per i capolavori feriti.

L'unità di crisi del ministero al lavoro per stilare l'elenco dei danni e individuare nella regione i depositi per sculture e dipinti



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news