LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Accademia, Gallerie di nuovo accessibili ai visitatori disabili: elevatori aggiustati
A.D’E.
Corriere del Veneto 27/8/2016

VENEZIA. Gallerie dell’Accademia finalmente «riaperte» ai disabili. Cinque elevatori su sei sono tornati in funzione. Dopo l’intervento della Sacaim, incaricata delle manutenzioni e in collaborazione con la ditta Ecom gli elevatori delle Gallerie sono di nuovo agibili alle persone con difficoltà motorie, dopo cinque mesi di stop. Non del tutto però. Manca ancora l’ultimo, che richiederà un intervento più approfondito. «Assicuriamo che stiamo provvedendo al ripristino del sesto elevatore – dicono dall’Accademia – per averlo funzionante si dovrà attendere ancora qualche tempo». Il percorso del museo già dal 24 agosto è quindi quasi interamente fruibile per tutti gli utenti, sia al piano terra che al primo piano, ad esclusione delle sale I e XXIV. L’annuncio del museo arriva poche ore dopo che la ditta che si è occupata di installare gli elevatori aveva dato la disponibilità a «seguire» dei tecnici al telefono per guidarli nelle manovre di manutenzione. «Una buona notizia anche se manca ancora una parte – dice Francesco Savini, il visitatore, padre di un figlio disabile che aveva segnalato il non funzionamento degli elevatori — domenica andrò a fare una visita con i miei figli. Verificherò che tutto funzioni di persona. Poi chiederò un incontro con la direzione cui ho scritto alcune mail con richieste di chiarimento».

Subito dopo la segnalazione del visitatore alle Gallerie dell’Accademia una mappatura, seppur veloce dei musei principali della città aveva messo in evidenza diverse criticità in particolare nei musei statali mentre due «isole felici» si erano dimostrate la Peggy Guggenheim collection e la Fondazione Pinault. In realtà anche le Gallerie erano un’«isola felice» prima del guasto. «Dovrebbe accadere il contrario – continua Savini – i musei privati potrebbero decidere di non dotarsi dei dispositivi, ma quelli statali e pubblici no, soprattutto dopo grandi restauri. Non lo capisco e continuerò a non capirlo. Quella dei musei privati sarà anche una scelta commerciale ma poco conta, il risultato è un’accessibilità diffusa».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news