LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Puglia. Un nuovo assessore? No grazie. La querelle-cultura alla Regione
Michele De Feudis
Corriere del Mezzogiorno - Bari 28/8/2016

E gli organizzatori dei festival estivi vogliono maggiori certezze da Emiliano e Capone

Una querelle sulla cultura in Puglia, con venature pirandelliane, mentre gli operatori del settore sono sull’orlo di una crisi almodovariana. L’assessore regionale alla cultura non c’è, l’assessore verrà nominato a breve, l’assessore/a c’è ed è bravissima. Tutto nasce da una dichiarazione del vicepresidente della giunta regionale, Antonio Nunziante, alla presentazione del Festival «Libri nel Borgo Antico» di Bisceglie. Alla domanda sulle polemiche tra operatori della cultura e regione, Nunziante ha risposto che «non tarderà molto la nomina di un nuovo assessore alla cultura». Ieri il dietrofront: «Sono assai rammaricato dell’effetto che le mie dichiarazioni - ha rettificato Nunziante - hanno determinato sul lavoro della collega Capone. Non era mia intenzione esporre l’assessore alla Cultura della Regione Puglia ad un giudizio che comunque non può che essere positivo. Delle constatazioni ovvie sul numero degli assessori in giunta ed il sovraccarico di lavoro cui è esposta la collega Capone hanno avuto un effetto diverso da quello che potevo prevedere».

Insomma nessun nuovo assessore alla cultura in arrivo, la delega resta alla Capone, come conferma anche il governatore Michele Emiliano con una nota: «La riduzione per legge da 15 a 10 degli assessori sottopone ciascuno a un duro lavoro supplementare, lavoro che però si sta svolgendo con una giusta distribuzione dei carichi e con il massimo impegno da parte di ciascuno. La Giunta pertanto non subirà alcuna modifica». Il caso è chiuso (per ora).

Intanto dai territori si leva il lamento delle associazioni culturali, alla ricerca di una interlocuzione più pragmatica con l’ente regionale e le altre istituzioni che possono sostenere la cultura nei municipi. Davide Carlucci, sindaco di Acquaviva, ha annunciato lo slittamento del festival «Jazzset»: «A dieci giorni dall’evento, abbiamo appreso del dimezzamento del finanziamento. Si farà a novembre ma con un forte ridimensionamento. C’è uno squilibrio tra il capoluogo regionale e l’entroterra sulla distribuzione dei fondi: 660 mila euro per Bari, 140 mila per gli altri. Vorrei un confronto con il nuovo assessore o con la Capone e Emiliano, per fare presente i bisogni delle aree interne».

Gianluca Loliva, dell’associazione Artes, promotore del «Libro Possibile», festival letterario di Polignano a Mare, indica soluzioni pratiche: «Ci vuole una programmazione triennale dei contributi. Gli amministratori condividono la proposta, ma al momento non ci sono effetti pratici, mentre sull’erogazione dei fondi vorremmo certezze per la tempistica. Il Libro Possibile prende 45 mila euro dalla Regione, La Notte della Taranta oltre un milione. Su questa differenza bisognerebbe riflettere».

Infine c’è il caso del «Festival dei Sensi», raffinata manifestazione dell’estate della Valle d’Itria. La direttrice artistica Milly Semeraro ha spiegato al Corriere che la rassegna non si è svolta «per una scelta direzionale: come scritto sul nostro sito siamo in vacanza». Questa la sua visione sul mondo culturale pugliese: «Bisogna affinare la scelta degli investimenti, privilegiando i progetti di iniziative ad alto profilo: meno autoreferenzialità e più innovazione. Metterei da parte per qualche tempo la moda della creatività e riporterei in auge il verbo studiare», ha concluso la Semeraro.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news