LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. I led sul Castello. «Luci calde e tagli alle spese»
Francesca Bonazzoli
Corriere della Sera - Milano 29/8/2016

Il Castello Sforzesco avrà una nuova illuminazione con lampade a led per abbassare i costi della bolletta e per ottenere una luce più calda. Il termine dei lavori è previsto per la fine della prossima settimana.

Non sarà più il castello gotico o, come molti lo avevano soprannominato, il castello di Walt Disney, colorato di verde e viola. Né avrà più la luce bianca degli ultimi anni. Sarà un castello raffinato, sobrio, come si addice ai monumenti che vogliono essere percepiti come patrimonio d’arte e non semplice attrazione turistica.

In questi giorni, senza mai interrompere l’illuminazione, la società A2A sta sostituendo una ad una tutte le lampade a incandescenza del Castello Sforzesco con quelle a led che illuminano il lato sud, ossia la cortina lato città, con la torre del Filarete, che affaccia sulla piazza Cairoli. L’obiettivo è un risparmio nella bolletta dal 50 al 60 per cento.

«I punti luce posizionati nel 2000 per evidenziare il volume e gli elementi architettonici come le caditoie, le merlate e le torri, non verranno modificati. Rimarranno così come furono inaugurati dal presidente Ciampi che schiacciò il pulsante d’accensione», spiega Giovanna Mori, conservatore responsabile del Castello. «Cambierà invece la temperatura della luce, che avrà una colorazione non troppo fredda né calda, adeguata all’effetto tonale dei muri in mattone, messa a punto da A2A con la supervisione degli organi di tutela del patrimonio artistico».

I lavori termineranno alla fine della prossima settimana e sono fra gli ultimi programmati all’interno del progetto di efficientamento energetico studiato nel 2013 e approvato dalla giunta nel 2014. Predisposto con A2A e l’assessorato a Mobilità e Ambiente, coinvolge l’intera illuminazione pubblica di Milano con il montaggio su oltre 140 mila punti luce di lampade led a basso consumo.

«Il lavoro è ormai quasi completato: le luci della maggior parte delle strade e delle piazze sono state sostituite già in occasione di Expo — spiega l’ingegner Francesco Tarricone che segue i lavori — I monumenti come la Galleria, il Duomo, il Teatro alla Scala e il Castello sono stati lasciati per ultimo perché ognuno ha richiesto una diversa attenzione per ottenere la temperatura di colore desiderata anche attraverso l’uso di filtri».

In molti casi si è proceduto alla sostituzione dell’intero corpo illuminante; in altri, come al Castello, l’involucro è stato conservato ed è bastato cambiare la lampadina. Il piano di efficientamento prevede anche il telecontrollo di tutti i punti luce direttamente dalla centrale di A2A così che se una lampadina si dovesse bruciare, sarà possibile intervenire velocemente.

Tempi più lunghi, invece, per il termine dei lavori che interessano la torre del Carmine, in questi giorni impacchettata sotto un telo giallo. Nonostante la procedura d’urgenza richiesta per ottenere tutti i permessi e il montaggio delle impalcature, il rifacimento del tetto richiederà ancora tre mesi, fino alla fine di novembre.

Ma c’è da giurare che subito dopo cominceranno nuovi lavori perché il Castello è una cittadella sempre bisognosa di manutenzione. Il prossimo grande cantiere da aprire è già in calendario e sarà il rifacimento del museo egizio.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news