LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma. Turisti in fila, la cultura «paga» la ricostruzione
Valeria Costantini
Corriere della Sera - Roma 29/8/2016

L’incasso dei musei della giornata di domenica devoluto per la ricostruzione post-terremoto: all’iniziativa del ministero dei Beni culturali ieri hanno aderito tante realtà. Non solo i musei statali ma anche gallerie e fondazioni private in tutto il Lazio. L’intento è quello di utilizzare il ricavato per il patrimonio storico danneggiato dalle scosse. Davanti al Colosseo o al Maxxi non tutti i turisti sapevano dell’idea. «Il ricavato dei biglietti per il sisma? Bella idea, siamo tutti una comunità», commenta una delle tante visitatrici in coda al Museo del Vittoriano.

Una visita dal doppio valore, la cultura che si fonde con la solidarietà. Tutti in fila per ammirare il Colosseo o le opere del Maxxi, con la consapevolezza di aver contribuito ad aiutare le popolazioni terremotate.

È diventata subito virale infatti l’iniziativa del ministro dei Beni culturali Dario Franceschini di devolvere tutti gli incassi dei musei statali della giornata di ieri ai territori colpiti dal sisma. Lo slogan è stato lanciato su Twitter con l’hashtag #museums4italy (musei per l’Italia) ed è stato condiviso più di quattromila volte. Ma soprattutto molte realtà culturali, gallerie e fondazioni anche private hanno immediatamente aderito. Un tour dedicato all’arte si è trasformato così anche in aiuto concreto: questo il senso del provvedimento ideato dal Mibact con l’intento di utilizzare il ricavato degli ingressi per la messa in sicurezza o il restauro del patrimonio culturale devastato dalle scosse. Secondo le prime stime sono circa 300 gli edifici storici o monumenti che hanno subito gravi danni: il simbolo di questo disastro ad Amatrice è diventata la statua della Madonna della chiesa di Sant’Angelo, salvata dai vigili del fuoco. Gli ingressi e le biglietterie del Colosseo ieri erano tappezzate dai volantini che ricordavano a romani e turisti l’iniziativa benefica: una foto che ritrae la distruzione provocata dal terremoto nel reatino e nelle Marche e sopra le scritte in azzurro che rilanciavano l’appello. Solo per l’Anfiteatro Flavio si parla di una media di ventimila visitatori al giorno. «Non sapevamo che il ricavato dei nostri biglietti sarebbe andato ai terremotati ma ne siamo ben felici. - sottolinea Margareth, turista di Bolzano in gita nella Capitale - È una bella idea, siamo tutti una grande comunità, è giusto così». Andrea Baldi in vacanza con il gruppetto di amici ventenni partiti da Bergamo rilancia: «A saperlo ne avremmo presi il doppio di biglietti! Abbiamo già aderito alle raccolte del cibo, ma siamo pronti a fare ancora di più anche per riparare tutte quelle opere distrutte dal sisma». Davanti al Museo del Vittoriano o alla Domus Aurea tanti turisti hanno scoperto del progetto #museum4italy solo una volta in fila, nonostante l’efficace tam tam sui social. Avvisi dell’iniziativa erano stati diffusi in diverse lingue (incluso il giapponese) e in tanti hanno condiviso l’hashtag. «Siete già stati un museo o ci state per andare? Quale avete scelto? L’importante è donare sempre!», il tweet rilanciato ad esempio dall’attore Luigi Lo Cascio. Da Federculture ai Musei Ecclesiastici Italiani, alla Civita Cultura Holding (che a Roma gestisce tra le altre le Gallerie Spada e Borghese) sono state molte le associazioni ad aderire a #museums4italy. Lungo l’elenco dei siti «solidali»: dal Museo archeologico di Cassino a quello di Formia, dalla Necropoli di Cerveteri alla Galleria nazionale d’arte moderna e contemporanea di Roma, dal Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo agli scavi di Ostia Antica.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news