LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Cultura e territorio legati ecco come è nata l'idea"
29 agosto 2016, LA REPUBBLICA




L'INTERVISTA/ ASPRONI, IDEATRICE DEL "BIGLIETTO SOLIDALE" ESTESO A TUTT'ITALIA

È LA prima volta che i musei diventano il punto di partenza di una gara di solidarietà. L'idea di devolvere l'incasso dell'intera giornata di ieri ha mosso i primi passi da Torino ed è poi stata estesa a tutta Italia. «Che siano i musei a lanciare un appello alla solidarietà, per dare aiuto alle popolazioni colpite dal terremoto, è una diretta conseguenza del legame tutto italiano tra cultura e territorio, tra patrimonio storico e artistico e identità», chiarisce la presidente della Fondazione Torino Musei, Patrizia Asproni. È stata lei ad avere l'idea, subito sposata dalla sindaca Chiara Appendino, della giornata al museo per i terremotati.

Presidente, come le è venuto in mente?

«Vedendo questo evento terrificante, che ha colpito luoghi di storia e di cultura come Amatrice, non potevamo restare a guardare. Così, assieme all'assessore comunale alla Cultura, Francesca Leon, si è pensato di devolvere l'incasso dei musei della città. Poi il ministro Dario Franceschini hanno fatto lo stesso nel resto d'Italia».

Dove andrà a finire l'incasso di ieri?

«L'incasso dei musei della fondazione sarà versato al Comune di Amatrice, uno dei centri più danneggiati e bisognosi d'aiuto. Lo faremo accertandoci che i fondi raccolti raggiungano chi di dovere».

Saranno destinati agli interventi

sul patrimonio culturale?

«Decideranno loro, in base alle esigenze che hanno, come spenderli».

Ipotizzate anche un progetto di collaborazione sul fronte della cultura?

«Sarà molto importante seguire passo passo la ricostruzione, una volta superata l'emergenza. Siamo disponibili sin d'ora, assieme agli altri musei, a concentrarci sulla ricostruzione, dando il nostro sostegno a progetti che abbiamo l'obiettivo di preservare l'identità dei luoghi, un'identità che è cultura».

Qual è il collegamento tra la fruizione culturale e la solidarietà, in questo caso rivolta alle popolazioni colpite dal terremoto?

«L'anno scorso Torino fu la prima a mettere a lutto le bandiere dei musei dopo le distruzioni a Palmira. Anche quella volta l'iniziativa venne estesa a tutta Italia. C'è un legame tra la cultura e l'identità dei luoghi, che forse in Italia sia percepisce più che in altri luoghi. Non a caso tutti vogliono che i paesi colpiti dal terremoto vengano ricostruiti com'erano, perché quegli edifici rappresentano la nostra storia e di conseguenza la nostra identità. In una parola la nostra cultura. Non è strano, dunque, che la mobilitazione parta dai musei, o che comprenda iniziative come l'amatriciana solidale in piazza, considerato che anche l'enogastronomia è cultura».

(g. g.)



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news