LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BAGI DI LUCCA - Nuovi lavori in partenza alla Pieve di San Giovanni
26 agosto 2016 IL TIRRENO



A settembre partirà l’intervento sul tetto del luogo di culto di Monti di Villa Seconda parte di un’opera di recupero orma impossibile da rinviare di Emanuela Ambrogi

BAGNI DI LUCCA. Al via il 5 settembre i lavori di restauro del tetto della chiesa e della sagrestia della storica Pieve di San Giovanni Battista in Pieve di Monti di Villa.

L'intervento fa parte del secondo lotto di un progetto di restauro suddiviso in tre fasi: la prima che comprendeva il restauro dell'abside della Pieve, che si è concluso nel Giugno 2015, la seconda, quella attuale, riguardante il restauro del tetto della Pieve e della sagrestia della chiesa Parrocchiale, e la terza che riguarderà il restauro della canonica. Si tratta di un lavoro dal costo di 120.000 euro, estremamente urgente, in quanto da diverso tempo si vedevano chiaramente all'interno della chiesa infiltrazioni di acqua piovana che, fortunatamente, non hanno danneggiato i bellissimi affreschi che si trovano all'interno del tempio, posto tra Granaiola e Monti di Villa.

Anche esternamente il tetto presenta diversi difetti visibili a occhio nudo. I lavori sono stati resi possibili grazie a due contributi: il primo, che copre il 50% del costo totale, è stato stanziato dalla Cei il 17 febbraio scorso, con un atto a firma del cardinale Angelo Bagnasco, presidente della Conferenza Episcopale, su interessamento dell'arcivescovo di Lucca Italo Castellani, del vicario generale Michelangelo Giannotti e di don Daniele Martinelli, vice direttore dell'Ufficio Beni Culturali della diocesi; l'altro, che copre il 30% del costo, dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca.

Il restante 20% verrà stanziato entro la fine del 2017 dai fondi dell'otto per mille. L'appalto è stato affidato all'Impresa edile Tolari di Denis Tolari, mentre la direzione tecnica dei lavori è coordinata dall'Architetto Francesco Rondina, che si era già occupato del restauro della zona absidale della stessa Pieve, e dal geometra Daniele Pieroni, che si occupa del piano della sicurezza lavori. Don Emanuele ringrazia entrambi per la cura, unitamente a Frankie Ricci, originario di Pieve di Monti di Villa e persona che già prima dell'arrivo di don Emanuele era stato incaricato dai parroci don Ascanio Giampaoli e don Lorenzo Nanni, di seguire i lavori della Pieve, cosa che ha fatto sempre in maniera precisa e puntuale.

Da parte della popolazione del paese c'è grande attesa per questi lavori che metteranno in sicurezza una della più belle Pievi del territorio di Bagni di Lucca. Pieve di Monti di Villa, a 476 metri di altezza e abitata da 60 persone, si chiamava in origine Villa Terenzana, perché terra appartenuta ad un certo Terentius. Dalla sua Pieve dipendevano ben sei chiese e questo sta a dimostrare l'importanza del paese. Via Fillungo, che nel nome ricorda la più nota via di Lucca, si può considerare la strada principale del paese. La Pieve di San Giovanni Battista fu ampliata nel 1446. Oggi appare così come fu ristrutturata nel XVIII secolo. L'interno, ad unica navata, ma a croce latina, conserva una scultura lignea rappresentante l'Annunziata. Splendidi, anche se non troppo proporzionati all'interno della chiesa, i due lampadari a gocce di cristallo ai lati dell'altare maggiore, che furono donati
dalla famiglia Gabrielli. All'esterno, la torre campanaria risale al 1892, ma la sua base è molto più antica. Le sue tre campane sono datate 1889. Nell'orto della canonica è visibile l'abside romanica restaurata della primitiva chiesa. A due chilometri da Pieve, s'incontra Monti di Villa.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news