LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Trinità dei Monti, «no» alla cancellata
Lilli Garrone
Corriere della Sera - Roma 31/8/2016

Bocciata la proposta dei commercianti di chiudere la scalinata nelle ore notturne

«Sono sempre stato contrario alle cancellate». Non usa mezzi termini Francesco Prosperetti, architetto e soprintendente speciale per l’area archeologica di Roma e responsabile del centro storico.«Ma quale cancellata...»: esprime così, in tre parole, il suo parere negativo l’assessore alla Cultura Luca Bergamo. Un coro di no, quindi. L’idea di una cancellata per la scalinata di Trinità dei Monti innesca un fuoco di polemiche.ùù«Sono sempre stato contrario alle cancellate». Non usa mezzi termini Francesco Prosperetti, architetto e soprintendente speciale per l’area archeologica di Roma e responsabile del centro storico. Anche se aggiunge: «Alcuni monumenti meriterebbero una scorta allo stesso livello di tanti nostri politici». «Ma quale cancellata...»: esprime così in tre parole il suo parere l’assessore alla cultura Luca Bergamo. Un coro di no, quindi.

L’idea - appunto - di una cancellata per proteggere la rinnovata scalinata di Trinità dei Monti, lanciata ieri sul Corriere della Sera da Gianni Battistoni, il leader di via Condotti e da Roberto Wirth, il titolare dell’hotel Hassler, innesta un fuoco di polemiche. E come già avvenuto nel novembre del 2015, quando Ugo Soragni, direttore generale dei Musei del Ministero dei Beni Culturali la propose per il Pantheon, i pareri contrari sono inarrestabili.

Come quello di Benedetta Borghese, del direttivo di Italia Nostra: «Mi sembra un copione antico, come al Pantheon - afferma - il vero problema è l’educazione dei turisti e dei romani. Purtroppo molte volte se non si fanno della multe le persone sporcano e non rispettano i monumenti, ma sono per la fruibilità non per chiuderli sotto una teca».

Massimo Cecili, avvocato, vicepresidente della «Nuova associazione Babuino», la trova «assurda sia per i turisti che per i romani. Mi sembra che così defraudano i cittadini e specialmente i residenti di qualcosa di bello. Noi - aggiunge - per via del Babbuino abbiamo fatto una convenzione straordinaria con l’Associazione nazionale dei Carabinieri: sono tutti volontari ed hanno l’occhio attento di chi ha fatto sempre servizio pubblico. Vi deve essere chi assicuri il decoro: sarebbe di competenza dei Vigili Urbani ma in caso di necessità si possono proporre altre strade». Pollice verso anche da Cecilia Dazzi attrice e residente in centro: «Secondo me è una follia - dice-. La scalinata è una via di comunicazione fra due punti, fra Trinità dei Monti e la piazza. È bello vedere lì le persone sedute dopo una giornata in giro per Roma, mi dispiace solo che non siano sempre educate». Ma chi è un fiume in piena è Viviana Piccirilli Di Capua, presidente dell’Associazione abitanti centro storico: «Cancellate e muri equivalgono ad arrendersi - afferma - . La notte ed il giorno devono avere controlli serrati. Ma la sera vanno lavate le gradinate e vanno posti uomini in grado di fare severe e onerose ammende a quanti non sono lì per godere di un bene prezioso, compresi i turisti che si adeguano al mal costume. Roma deve spendersi per la tutela di una città aperta. In questi giorni - aggiunge - si parla di terrorismo internazionale che colpisce i luoghi di aggregazione ma non si fa altro, da più parti, che sottolineare che occorre rimanere legati alle nostre abitudini, essere aperti e non farsi sopraffare dalla paura. A maggior ragione bisogna lasciare fruibili i luoghi. Non si può stravolgere la cultura di appartenenza».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news