LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Per la Triennale un ritorno da 430 mila visitatori, ora il gran finale
Stefano Bucci
Corriere della Sera 1/9/2016

Ancora poco più di una settimana per la XXI Triennale di Milano, l’edizione del grande ritorno, dopo vent’anni, di quella esposizione internazionale che aveva trasformato la città in un polo dell’arte, dell’architettura, del design e (più in generale) della contemporaneità. Design After Design il titolo della Triennale 2016 che, al 28 agosto, aveva accolto 429.763 visitatori (136.592, i biglietti staccati; 293.171, i visitatori delle mostre a ingresso). Un’edizione che il presidente Claudio De Albertis definisce al Corriere «un racconto denso e pieno di spunti, che mi ha lasciato molto soddisfatto, perché ha riportato in vita qualcosa che era scomparso, invitandoci comunque a riflettere sul futuro».

Dunque fino al 12 settembre c’è ancora tempo per scoprire le mostre diffuse in tanti spazi della città (per informazioni su tempi e luoghi, www. triennale.it) che della XXI Triennale costituiscono di fatto la struttura portante. Dall’intrigante viaggio nella Neo Preistoria immaginato e curato da Andrea Branzi e Kenya Hara all’interno del Palazzo della Triennale di Viale Alemagna (dove ci sono tra l’altro anche Brilliant! , Stanze, la Metropoli Multietnica ) a Architecture as art (all’HangarBicocca); da New Craft (alla Fabbrica del Vapore) a Cofluence (al Museo della scienza e della tecnica); da Design behind design ( al Museo Diocesano) alle bellezze del Made in Italy ( alla Villa Reale di Monza). Senza dimenticare le installazioni, a cominciare dalla Casetta del viandante alla Statale. Sono solo alcuni dei percorsi «in via di chiusura», tutti visitabili con il biglietto unico da 15 euro. Resteranno ancora aperte, invece, la mostra sul design femminile alla Triennale (fino al 19 febbraio) e quelle del polo Expo (prorogata fino al 16 ottobre).

Nessuna visione sul futuro, dunque, per la Triennale della rinascita, ma una sorta di «vocabolario» del nuovo Millennio. Una rinascita sotto il segno del Bie, il Bureau international des expositions: il segretario Vicente Gonzalez Loscertales, ieri a Milano, ha parlato di «un’edizione che mi ha colpito per la qualità delle mostre e la profondità dei concetti espressi, per la capacità mostrare la relazione tra Occidente e Oriente nella cultura del progetto». Una Triennale, secondo il segretario del Bie, «bellissima» perché è stata (finalmente) «capace di uscire fuori dalle mura del suo palazzo».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news