LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali a perdere l'allarme di Presicce "Servono trenta milioni"
MAURO FAVALE
04 ottobre 2016 LA REPUBBLICA



UFFICIALMENTE non c'è spazio per una discussione sui problemi di Roma che proseguono, nonostante, dopo 30 giorni di vuoto, siano stati finalmente nominati Andrea Mazzillo al Bilancio («Un onore lavorare con lui», afferma la sindaca) e Massimo Colomban alle Partecipate. Al centro delle preoccupazioni dei vertici M5s resta il caso della titolare dell'Ambiente Paola Muraro, indagata dalla procura di Roma. Sia nella giunta Raggi, sia tra i parlamentari 5stelle, sono in molti a considerare quanto incida negativamente la sua presenza in Campidoglio e ad essere ormai convinti che sia solo questione di giorni prima che la tecnica, ex consulente di Ama, lasci l'incarico.

La linea, per ora, resta quella di «aspettare le carte» per esaminare i capi di imputazione. Nel frattempo si prepara un piano B: assegnare le deleghe all'Ambiente a un altro assessore («Non mi risulta», ha detto la sindaca a chi le prospettava uno scenario simile con Colomban ad assumere l'incarico della Muraro) o cercarne uno ex novo provando a tenere in equlibrio la parità di genere.

Di tutto questo la Raggi potrebbe parlare oggi con Grillo che sarà nella capitale per altre 24 ore per incontrare, ufficialmente, i deputati del gruppo 5 Stelle. Sempre oggi, poi, a 100 giorni dall'insediamento della giunta, si ritroveranno sotto al Campidoglio i movimenti sociali cittadini, riuniti sotto la sigla "Decide Roma" per una «consultazione popolare» e per chiedere conto alla sindaca (con la quale avevano dialogato in campagna elettorale) di alcune emergenze a partire dalla casa.

Intanto Raggi (che domani sarà in commissione Antimafia e giovedì presenterà i nuovi ingressi in giunta all'Aula Giulio Cesare) prova ad andare avanti, rivendicando i 9 milioni recuperati venerdì scorso. Fondi che vengono assegnati all'assistenza sociale nei municipi. Una boccata d'ossigeno per territori e servizi che rischiavano di interrompersi bruscamente da un giorno all'altro. «Sono soldi che servono per dare quella continuità al servizio che ultimamente — attacca la Raggi — era venuta a mancare a causa di una errata programmazione in sede di previsionale di bilancio». «È una prima vittoria che abbiamo ottenuto per i cittadini grazie ad un primo lavoro di controllo del bilancio », esulta in serata su Facebook.

La situazione, però, in generale resta complicata su molti altri fronti, a partire da quello culturale, col sovrintendente Parisi Presicce ormai in scadenza (lascerà l'incarico a fine ottobre) che all'agenzia Dire denuncia: «È inutile nasconderlo, la situazione è grave». Gli esempi di beni a rischio vanno dalle Mura gianicolensi «recintante da decenni» alla Torre campanaria a Palazzo Senatorio «ma anche il cornicione davanti che ha già visto un crollo e che va impermeabilizzato ». «Drammatica » anche la situazione delle ville: «Tra queste Villa Sciarra e Villa Pamphilj». «Abbiamo individuato le priorità — prosegue — e abbiamo condiviso con l'assessore Bergamo la necessità di trovare finanziamenti. Ci auguriamo che nel prossimo bilancio di Roma ci sia almeno una parte dei fondi per questo patrimonio».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news