LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Colle Oppio parco dell'archeologia Cos si pu salvarlo dall'eterno degrado"
RORY CAPPELLI ALESSANDRA PAOLINI
09 ottobre 2016 LA REPUBBLICA

UN COMITATO per affrontare il tema della sicurezza a Colle Oppio, anticipa la questura, cui seguir un tavolo tecnico in cui saranno decise le misure da adottare per renderlo davvero quello che : uno dei pi bei parchi archeologici di Roma.

Dopo lo stupro della turista australiana, il Colle con affaccio sul Colosseo tornato infatti al centro del tema sicurezza, cui insieme, oggi, stanno lavorando comune e questura. A dirla tutta, quest'area non ha mai avuto una grande fortuna nonostante la vicinanza con l'Anfiteatro Flavio e le preziose memorie storiche, stata nei secoli disastrata e depredata. Qui si trova la Domus Aurea, per esempio, cio la villa di Nerone, che non precisamente passato alle cronache per le sue nobili gesta. Tra fine Ottocento e inizio Novecento tutta la zona fu intensamente edificata, a partire dunque dal 1871, quando la citt venne riorganizzata urbanisticamente per il suo ruolo di Capitale del Regno d'Italia. Fu allora che Colle Oppio venne destinato a giardino pubblico, per poi diventare quello che oggi durante l'epoca fascista.

Ma una grande cura non c' mai stata, se non negli anni Duemila quando l'intera citt fu rivoltata per l'imminente Giubileo. Il Colle venne ripulito, l'area archeologica valorizzata. Il parco dovrebbe entrare a pieno titolo, spiega il soprintendente Francesco Prosperetti, nel progetto dell'area archeologica centrale, come voleva l'accordo stilato con il ministro Franceschini e l'allora sindaco Marino.

Ma intanto oggi non c' pi un custode in pensione? anche se resta la sua casetta accanto a quello che stato il campo da calcio per i campionati peruviani, poi interrotti per lo stato in cui veniva lasciata l'area dopo ogni partita. Francesco Sgaramella scrive sulle recensioni di Google che indecente e inaccettabile che una tale bellezza sia insultata da totale assenza di manutenzione e decoro ed oltraggiata da bivacchi, accampamenti e da gente che espleta le proprie attivit fisiologiche in piena libert a due passi dal Colosseo.

La polizia sempre presente, almeno quattro volte alla settimana fa retate e porta via tutti quelli che non riescono a scappare. Ma non basta, spiegano in questura, dopo qualche ora sono di nuovo l. Da venerd scorso, dopo le 21, i cancelli vengono per chiusi. Servirebbe tuttavia una sinergia tra Comune, Ama e polizia: proprio per questo ci sar il tavolo tecnico.

C' anche da dire che dormire in un parco, o se per questo anche su un marciapiede, non di per s un reato: altra cosa l'occupazione abusiva. Ma di fatto, come in tante altre situazioni, le armi in mano alle forze dell'ordine sono spuntate.

E il parco, questo piccolo polmone nel cuore di Roma, con la sua area per bambini e il circolo anziani, le fontane e le antichit romane, continua ad essere il rifugio di chi un tetto non ce l'ha.





news

25-09-2020
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 25 settembre 2020

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

27-07-2020
Il Consiglio Direttivo dell'Associazione Italiana di Studi Bizantini su Santa Sofia

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto allestero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

06-01-2020
Dalla stampa estera di ieri: minacce di Trump contro siti culturali iraniani

20-12-2019
Riorganizzazione Mibact, Casini: non è ennesimo Lego, ma manutenzione amministrativa in continuità

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

Archivio news