LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L’arte e il cortocircuito del tempo alla Gnam
11 ottobre 2016 IL TIRRENO



Epoche e di stili diversi in dialogo fra loro. Franceschini: «Bello, farà discutere»
11 ottobre 2016

ROMA. Le ninfee di Monet che si specchiano in quelle dipinte di Stefano Arienti o in quelle digitali di Luca Rento. I nudi femminili di Modigliani e Rodin davanti al lungo scheletro di De Dominicis. E poi Pollock a tu per tu con Pistoletto. O Boldini anello di congiunzione tra i Macchiaioli e Fontana. E ancora il grande mare blu di Pascali, disteso ai piedi dell'Ercole scolpito da Canova. Mentre uno dopo l'altro scorrono i De Nittis, Degas, Guttuso, Hayez, Magritte, Segantini, van Gogh, Sironi, Morandi. Debutta così la rinnovata Galleria nazionale d'arte moderna e contemporanea di Roma, che la riforma del Ministero ha promosso tra i primi 20 musei autonomi e che, dopo quasi un anno di direzione di Cristiana Collu, si presenta ora completamente restaurata negli spazi, con un nuovo acronimo (non chiamatela più Gnam, d'ora in poi è la GN ovvero la Galleria Nazionale) e soprattutto con un inedito allestimento-mostra dal titolo: “Time is out of joint”.

In tutto 500 opere esposte (contro le 800 di prima) in un percorso che da oggi al 15 aprile 2018 esplora il concetto del tempo e che per la prima volta non racconta la collezione in ordine cronologico, ma mescola date, opere, correnti, con suggestivi e a volte sorprendenti accostamenti tematici, contrasti o rimandi. «A me piace molto e di certo farà discutere - dice il ministro di Beni culturali e turismo, Dario Franceschini -La riforma del sistema museale sta dando frutti importanti. I musei stanno diventando più attraenti, investono su innovazione e ricerca e anche su nuovi allestimenti».

«Il nostro - racconta la direttrice Collu - è stato un intervento archeologico. Abbiamo tolto tanti strati e cercato di rimettere in luce la galleria. Ma per l'allestimento non ho sentito la preoccupazione delle regole o della storia dell'arte. Il senso è andare all'origine delle cose. Per farlo devi andare controcorrente, mentre il presente diventa già il passato del nostro futuro. Spero non ci saranno polemiche - aggiunge - Già il termine mostra indica una temporaneità. Questa è una delle tante possibili chiavi di lettura per una collezione da ventimila opere, con accostamenti che a volte abbiamo inconfessabilmente fatto tutti». Ecco allora la sala dove la grande Battaglia
di S. Martino dalla tela di Cammarano si riflette nelle proiezioni di Cristina Lucas. O quell'Andy Warhol che quasi offre falce e martello all'ottocentesco Giove scolpito da Pietro Galli.

Aperta dal martedì alla domenica 8,30-19,30. Biglietto intero a 10 euro, biglietto ridotto 5 euro.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news