LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

La gaffe dell'Ibc sui graffiti "Inviateci i migliori. Anzi no"
15 ottobre 2016 LA REPUBBLICA



DA una parte il Comune cancella le scritte sui muri. Dall'altra l'Istituto Beni Culturali della Regione Emilia Romagna invita a fotografarle, descrivendole come #audacimprese. Ma l'Ibc viene cancellata, a sua volta, dalla pagina Instagram dell'ente: in meno di tre ore la sua iniziativa si dissolve. Il tempo di capire che l'idea di chiedere ai cittadini di fotografare le dichiarazioni d'amore vergate a pennarello sulle facciate degli edifici poteva essere fonte di un incidente diplomatico con Palazzo d'Accursio, che rema in direzione contraria. Una gaffe a cui si è posto subito rimedio. «Ci dispiace se la nostra iniziativa è stata mal intepretata», si scusa il direttore dell'Ibc Alessandro Zucchini.

Eppure il cortocircuito per qualche ora ha fatto scattare un giro di telefonate tra viale Aldo Moro e l'Istituto Ibc di via Galliera. È bastato che su Repubblica. it venisse pubblicata la foto di un muro imbrattato da una dichiarazione d'amore postata sulla pagine Instagram ufficiale di Ibc. Questa la descrizione dell'immagine: "Il 22 si apre il contest #audacimpreseibc. Aspettiamo gli scatti con le vostre frasi d'amore scritte, disegnate, incise". Sembra un invito a fotografare (o peggio a fare) graffiti a tema amoroso sui muri, per partecipare a una inedita "gara" bandita dall'Istituto Beni Culturali. Una impressione avvalorata anche dal fatto che sulla bacheca Instagram appaiono altre foto, sempre di graffiti, con una analoga descrizione.

Una scelta rischiosa, vista l'annosa battaglia che il Comune sostiene contro i writer, col sindaco Virginio Merola che da tempo chiede anche al governo poteri speciali per sconfiggere gli imbrattatori seriali, magari costringendo chi viene "pizzicato" con bomboletta in mano a ripulire i muri sporcati. E infatti il cortocircuito comunicativo viene subito notato. A Palazzo d'Accursio c'è chi alza le antenne. L'assessore regionale alla Cultura Massimo Mezzetti chiama subito il direttore Ibc Zucchini: «Ma di che si tratta?», gli domanda.

Dopo appena tre ore, al posto delle foto dei "graffiti" amorosi, compare un annuncio: "#audacimprese, contest annullato". Da Ibc arriva anche una nota che prova a spiegare: «C'è stato un equivoco di interpretazione — spiega l'istituto — infatti il contest su Instagram, con l'hashtag #audacimpreseibc, fa riferimento a uno spettacolo teatrale che porta questo titolo, dedicato all'Orlando Furioso. L'evento itinerante sarà rappresentato a partire dal prossimo 22 ottobre. Tra le manifestazioni collaterali è stato lanciato il contest con l'invito a spedire foto di dichiarazioni d'amore trovate sulle superfici e i supporti più diversi. Vista l'interpretazione che è stata data, il contest è stato annullato. Da parte dell'Istituto non c'è, e non c'è mai stata, l'intenzione di premiare i graffiti. Nel modo più assoluto». Il direttore Zucchini spiega: «Mi spiace che la nostra iniziativa, che voleva promuovere lo spettacolo e la pazzia di Orlando, che scriveva il suo amore su ogni supporto, sia stata interpretata male. L'errore di comunicazione è nostro, non c'entra la Regione, anche perché noi siamo ente autonomo. Ci scusiamo, impareremo a comunicare meglio».

(s.b.)



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news