LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Degrado in Villa comunale, al via la petizione

Degrado in Villa comunale, comitati civici chiedono l’intervento del ministro Dario Franceschini e dell’Unesco. Il loro è quasi un appello a commissariare l’antico viale borbonico da anni ridotto in un cantiere. E lo fanno attraverso un dossier di 44 pagine (realizzato dall’architetto Antonella Pane) che sarà consegnato al ministro dei beni e delle attività culturali così come la petizione con le firme raccolte oggi e sabato (22 ottobre) prossimo a largo Santa Caterina a Chiaia (dalle 10 alle 18) su iniziativa delle associazioni Progetto Napoli, CambiaMò, Cittadinanza Attiva, Assoutenti e in collaborazione con il Fai.

Al dossier sono allegate anche numerose foto. Da quelle storiche che ricordano la bellezza perduta del polmone verde del lungomare a quelle contemporanee, della decadenza. L’anno di inizio di quello che viene indicato come un disastro è il 2008 quando è smontato parte del muro di recinzione della Villa per far spazio al cantiere della linea 6 della metropolitana. Viene documentata, quindi, la realizzazione del percorso per le auto creato in alternativa alla Riviera di Chiaia e «parte della Villa è sventrata».




Nelle foto c’è anche quello che è stato definito “l’ascensore bunker” «realizzato - denunciano le associazioni - in dispregio dei vincoli della soprintendenza». Quindi si legge: «L’impianto ottocentesco della Villa è stato completamente distrutto dal cantiere per la realizzazione del pozzo di areazione della linea della metropolitana. Non resta ormai più nulla delle aiuole, delle alberature e dei vialetti che caratterizzavano quell’area». Stessa cosa, da quando riportato nel documento, è accaduta all’altezza di piazza Vittoria «dove i lavori hanno distrutto buona parte del vialone settecentesco progettato da Carlo Vanvitelli». I comitati denunciano anche la rimozione della statua dell’Apollo del Belvedere: «Deve essere ripristinata al suo posto».

Un ampio spazio viene dato alla questione Cassa armonica. I comitati ricordano che nel 2012 fu «mutilata della sua corolla in vetro policromo» e ospitò la premiazione delle regate della Coppa America. «La rimozione della corolla - denuncia il dossier - fu giustificata dal sindaco de Magistris asserendo la necessità per la messa in sicurezza della struttura».

Ma se è così, si chiedono i firmatari del documento «come è stato possibile dare le autorizzazioni per la realizzazione di un palco, con tanto di impianto di amplificazione, per tenervi addirittura una premiazione?».
Ma c’è di più: «I pezzi della Cassa Armonica furono sistemati in una parte del cantiere dall’Ansaldo senza alcun tipo di protezione». Da tempo è in atto il restauro della Cassa armonica, ma sempre le associazioni denunciano che i colori non rispettano gli originali.

«Salvare la Villa comunale è un dovere di tutti coloro che hanno a cuore la salvaguardia dei beni comuni e del patrimonio storico e culturale della città - si legge nel testo della petizione - i lavori programmati al fine di adeguare la Villa alle strutture di mobilità in costruzione, insieme a scelte scellerate dell’attuale amministrazione, stanno stravolgendo quella che è, e che dovrebbe tornare ad essere, una vera e propria icona cittadina, e stanno provocando la distruzione dei beni artistici e botanici situati al suo interno». Da qui la richiesta «di intervento immediato del ministro
Franceschini e dell’Unesco».

Sull’iniziativa interviene il vicesindaco con delega all’Ambiente, Raffaele Del Giudice: «Ricordo che ogni azione fatta in Villa ha avuto il via libera della soprintendenza. Ho provveduto al recupero della vegetazione ricevendo anche l’apprezzamento delle associazioni e stiamo attendendo il permesso per cambiare l’attuale pavimentazione. Abbiamo proposto una mescola diversa che non rilascia polvere».

http://napoli.repubblica.it/cronaca/2016/10/15/news/napoli_parte_la_petizione_per_salvare_la_villa_comunale-149798946/?ref=search


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news