LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FORTE DEI MARMI - L’architetto avverte: Villa Mann Borgese non si può modificare
18 ottobre 2016 IL TIRRENO




Villa Mann Borgese è tutelata dal regolamento urbanistico di Forte dei Marmi. A sottolineare questo aspetto - dopo che il Tirreno ha dato notizia che l'affascinante villa in via Thomas Mann è in vendita per tre milioni e mezzo - è stato l'architetto Alberto Tenerani, che fu uno dei progettisti impegnato nella stesura del piano strutturale e del regolamento urbanistico di Forte dei Marmi con le amministrazioni Cardini prima,e Bertola poi. «Quando abbiamo realizzato il regolamento urbanistico di Forte dei Marmi – ha spiegato Alberto Tenerani - abbiamo approvato una variante per una serie di ville che avevamo censito. Si trattava di quelle di interesse da un punto di vista architettonico (anche se di recente costruzione) o di testimonianza storico documentale. Tra queste c'era anche villa Mann Borgese. Siccome queste case censite non erano vincolate con decreto ministeriale della Soprintendenza, noi le abbiamo assimilate con la stessa disciplina normativa che si applica agli edifici coperti dal vincolo della Soprintendenza. Ovvero – prosegue l'architetto Tenerani – possono subire interventi soltanto di tipo conservativo». A Forte dei Marmi le ville con vincolo di interesse storico monumentale (cioè quello per decreto ministeriale) sono soltanto tre: villa Carrà, villa Pedrazzi e villa Meriggio. Per intervenire su questi fabbricati c'è bisogno dell'autorizzazione della Soprintendenza. Per le altre basta il benestare del Comune. Perciò per Tessa Nardini e Stefania Neri, le ragazze del blog Galatea Versilia che hanno dato notizia della vendita di Villa Mann Borgese, i rischi per la villa in oggetto rimangono. «Basta vedere cosa è successo a villa Pietrabissa - dicono - in via Leonardo da Vinci: è stata comprata dai Russi e di fatto è stata stravolta; si trova addirittura all'interno del chilometro e 200 metri dalla costa». O ad esempio - un altro caso citato - è quello di villa Oasi, recentemente passata di mano e ristrutturata. Va infatti spiegato che di fatto il vincolo della Soprintendenza è senz'altro garanzia di maggior sicurezza: il decreto ministeriale che sancisce il vincolo sul fabbricato non si può modificare; le prescrizioni che invece si trovano sul regolamento urbanistico e tutelano le altre ville censite (come Villa Mann Borgese) possono essere modificate attraverso una variante urbanistica. E queste decisioni possono essere assunte da un'amministrazione piuttosto che da un'altra. Tiziano Baldi Galleni



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news