LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE-Vasariano: scoperta possibile uscita di sicurezza
www.controradio.it, 20/10/2016

Stasera negli studi di Controradio, il direttore degli uffizi Eike Schmidt, ospite della trasmissione Bella Vista. Intanto ci potrebbe essere una soluzione per almeno una uscita di sicurezza del Corridoio Vasariano e a suggerirla è il coordinatore regionale della Confsal Unsa Beni Culturali, Learco Nencetti, lo stesso sindacalista che con i suoi esposti pose il problema della mancanza di vie di fuga e dei problemi di sicurezza per i quali il celebre corridoio fu chiuso nel luglio scorso.

Nel suo tratto immediatamente dopo il Ponte Vecchio, sul quale il ”corridoio” si snoda, il passaggio poggia su due piloni e attraversa via dei Bardi: il primo sul lato di Ponte Vecchio, l’altro sul lato opposto della strada per poi proseguire verso Palazzo Pitti. E’ proprio alla base di questo secondo ”appoggio”, spiega Nencetti, che si trova un fondo che affaccia sulla strada da alcuni decenni usato per attività commerciali ma che potrebbe essere utilizzato come via di fuga.

A complicare le cose però, sempre secondo il sindacalista, ci sarebbe l”incerta titolarità di quell’immobile che inizialmente era del demanio e che le particelle catastali, in base alle ricerche fatte da Nencetti, non chiariscono bene oggi di chi sia. La questione è stata posta dall’esponente sindacale con una lettera al Mibact e al sindaco di Firenze.

L’area in questione ha subito diversi rimaneggiamenti, soprattutto nel dopoguerra, quando il Ponte Vecchio fu l’unico di Firenze risparmiato dalla distruzione ma le cui aree alle due estremità del ponte furono demolite dalla dinamite. E negli anni dopo l’alluvione di 50 anni fa il locale fu usato, secondo i ricordi degli abitanti, come postazione dei carabinieri per poi restare chiuso per diversi anni, tanto che alcuni artigiani del quartiere che erano interessati ad una locazione non sarebbero allora riusciti ad identificare il proprietario. Cosa che sarebbe pero’ avvenuta in seguito con l’apertura nel 1988 di un negozio di borse al quale è succeduto oggi un esercizio di pelletteria.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news