LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

RAVELLO-Il Mibact organizza una conferenza per affrontare i tanti problemi dei 51 siti italiani patrimonio dell'Umanità
Edek Osser
www.ilgiornaledellarte.com, 21 ottobre 2016

Verrà creato un Osservatorio per conoscere, controllare e gestire con più efficacia i nostri tesori d’arte e cultura. Intanto se ne parla a Ravello
Tra i 51 siti italiani inseriti nella Lista del Patrimonio Mondiale figurano anche interi centri storici, come quello di Firenze (entrato nella Lista nel 1982)


Si è aperto a Ravello e si concluderà domani 22 ottobre un incontro organizzato dall’Ufficio Unesco del Segretariato Generale del Ministero Beni culturali diretto da Maria Grazia Bellisario, sui Siti del Patrimonio Unesco nelle Regioni Campania, Lombardia, Piemonte e Toscana. Si tratta di regioni con numerose eccellenze culturali che fanno parte della lista Unesco e hanno già avviato da tempo esperienze di gestione coordinata del proprio patrimonio a scala territoriale e multidisciplinare. L’incontro, che si tiene nell’ambito di Ravello Lab 2016, avviene in preparazione della «VII Conferenza dei Siti italiani iscritti nella lista del Patrimonio mondiale Unesco».
Quello di Ravello è il secondo organizzato dal Mibact dopo quello del 30 settembre scorso a Mantova, nel quale si era discusso delle «soluzioni adottate e le sperimentazioni in corso per fronteggiare le dinamiche turistiche nei siti Unesco: le situazioni critiche per la troppa affluenza o viceversa le opportunità sprecate per la poca notorietà». La VII Conferenza si terrà a Roma dall’8 al 10 novembre prossimo nelle sale del Museo Nazionale di Arte Antica di Palazzo Barberini.

Nessun altro Paese può vantare, come l’Italia, ben 51 siti nell’elenco dei siti Patrimonio dell’Umanità. Ma questo primato richiede uno sforzo notevole, economico e organizzativo, per assicurare la tutela e la conservazione di tanti musei, palazzi, chiese, siti archeologici ma anche interi centri storici come quelli di Firenze, Roma, Napoli. Essere inclusi in quell’elenco impone responsabilità per la conservazione e la tutela e vincoli precisi stabiliti dalla Convenzione Unesco del 1972, ma può anche valere molto in termini turistici e quindi economici per i territori interessati.
Il problema per il nostro Ministero è proprio il moltiplicarsi dei Siti Unesco italiani. Oggi sono 51 e altri se ne aggiungeranno. È un tema importante, culturale, burocratico e amministrativo; obblighi di valutazione e controllo creano difficoltà crescenti e richiedono un approccio sempre più efficace e organizzato. Per questo il Mibact vuole che la sua VII Conferenza dei siti italiani diventi «occasione di confronto fra tutti i soggetti che concorrono alla conservazione e gestione» del nostro straordinario patrimonio culturale. Obiettivo concreto della conferenza: creare un «osservatorio» permanente per i Siti del Patrimonio Unesco con «tre distinti ambiti di attività».
In attesa dei risultati della Conferenza, il Mibact descrive così i compiti dell’Osservatorio:
1- «Monitorare lo stato dei siti Unesco italiani attraverso la sistematizzazione d’informazioni e dati di base, già noti e disponibili» compresa la descrizione di ciascun sito, stato di conservazione, attività.
2- «Rilevare gli impatti delle strategie e delle azioni poste in essere a vari livelli».
3- «Realizzare e promuovere iniziative, indagini e studi» sui temi legati all’attuazione della Convenzione Unesco del 1972.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news