LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Stadio della Roma Berdini l'affossa "Troppe cubature a Tor di Valle"
PAOLO BOCCACCI
18 novembre 2016, LA REPUBBLICA






UN colpo da ko. Praticamente un de profundis per il progetto dello stadio della Roma. Di fronte alla Commissione urbanistica, in un'aula del Consiglio regionale, l'assessore alla Pianificazione della giunta Raggi, Paolo Berdini, porta l'affondo: «La scelta di Tor di Valle è stata una follia, messa in conto all'amministrazione pubblica. Ci sono 220 milioni di opere che non servono, che vorrebbero che pagassimo con i metri cubi». Ed elenca: «Verranno costruite delle idrovore da 9,6 milioni in un terreno alluvionale, che il Comune dovrebbe gestire. Noi non siamo disposti. Poi vogliono fare un ponte vicino ad un altro che costa già 140 milioni. Invece no, via 48 milioni del ponte e 42 dello svincolo, dunque altri 90 milioni di euro. Poi togliamo anche il prolungamento della metro B che è deleterio, quindi 13 milioni per la nuova stazione di Tor di Valle quando stiamo ristrutturando la vecchia. E i parcheggi giganteschi servono a loro e li dovremmo perfino manutenere». Insomma: «O la Roma rinuncia ai milioni di opere inutili oppure pensi a una area diversa. Lì si può tornare solo alle regole del piano regolatore, che prevede 63mila metri quadri in tutto, cioè lo stadio con una zona commerciale da 10mila con volumi pari a due Hilton e niente torri: se il progetto è questo io posso firmare adesso. Il vizio di pagare il debito pubblico con volumetrie, potete stare certi che con la nostra amministrazione finirà per sempre. Se non fermiamo questa macchina infernale porteremo Roma al fallimento ».

L'affondo è così duro che l'assessore al Territorio della Regione non può che tirarne le fila: «Se le modifiche proposte da Berdini si tramuteranno in atti con una nuova variante, credo proprio che si bloccherà la Conferenza dei servizi, che non può che prendere in esame il progetto già presentato ». Non è tutto. Arriva sullo stadio anche il parere critico della soprintendente ai Beni culturali, Margherita Eichberg: «Si riconoscono presenze archeologiche diffuse, assi viari di primaria importanza e pertinenze funerarie anche monumentali dall'età del bronzo alla tarda età imperiale. Si tratta di un sito meritevole di tutela su cui emerge la sagoma dell'ippodromo, un significativo esempio di architettura contemporanea ». Mentre per il paesaggio le torri sarebbero troppo alte.

Naturalmente la polemica politica è alle stelle. Per il consigliere dem Giulio Pelonzi «sullo stadio della Roma i mal di pancia grillini sono ormai vere e proprie convulsioni. Siamo passati da un sì con riserve del vice-sindaco Frongia ad una completa avversità di Berdini». Per i consiglieri regionali di opposizione, De Lillo e Storace, invece, «ormai la Conferenza dei servizi è inutile e va bloccata». Ancora Civita: «Il secondo ponte e le strutture servono a 60mila tifosi. E la soprintendenza non può fermare il progetto ». Ribatte Berdini: "Sono contro contro una parte di questo progetto». Il capogruppo M5S alla Pisana, Devid Porrello, lo appoggia: «Impianto sì, ma non a discapito del benessere collettivo». E la Roma? Accusa il colpo. Nella notte lunga, drammatica conference call con Boston con il patron James Pallotta.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news