LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

NAPOLI - Archeologico, nella nuova ala ristorante gourmet e l'auditorium
ANTONIO FERRARA
20 novembre 2016 LA REPUBBLICA





SARÀ Gnosis, uno studio di architettura napoletano, a progettare la ristrutturazione del Braccio nuovo del Museo archeologico nazionale. E a consentire, finalmente, dopo 10 anni di dotare il museo di un auditorium, di un ristorante e di un bar. Un sogno inseguito almeno dal 1982, quando fu presentato un primo progetto per dotare il museo di spazi per nuovi servizi, utilizzando l'edificio alle spalle del palazzo, che sorge al di sotto dell'Istituto Colosimo e si apre sul cortile di accesso dall'ingresso di via Santa Teresa.

La cooperativa di architetti e ingegneri che ha vinto la gara, gestita da Invitalia, è formata da una trentina di tecnici, in maggioranza giovani, età media 30 anni. Ha prevalso su studi tecnici torinesi e fiorentini e si è aggiudicata l'incarico della progettazione esecutiva con un'offerta di circa 250mila euro: il progetto dovrebbe essere consegnato entro fine gennaio.

Poi, si potrà bandire la gara per realizzare le opere che ammontano a 4,2 milioni. Se non ci saranno intoppi, si prevede di consegnare il cantiere alla fine dell'estate e, dopo un anno, i lavori dovrebbero essere conclusi: obiettivo è aprire i nuovi spazi nel 2018.

«Abbiamo vinto con una proposta migliorativa - spiega l'architetto Francesco Buonfantino - è un orgoglio per noi poter realizzare spazi per i servizi di cui al momento il museo è sfornito perché significa allineare l'offerta del museo a quella dei più importanti poli espositivi d'Europa. Tre le gare alle quali abbiamo partecipato per il Mann: il Braccio nuovo che abbiamo vinto, la progettazione dei nuovi spazi espositivi che ci ha visto posizionarci al secondo posto, le coperture del museo per le quali ci siamo aggiudicati un terzo posto».

Il progetto sarà redatto in 70 giorni dagli architetti Francesco Buonfantino, Antonio De Martino, Rossella Traversari e Gianluca Donadeo, e prevede la realizzazione di un doppio accesso al Braccio nuovo, sia da Santa Teresa che dal piano terra del museo. I progettisti prevedono la realizzazione di un atrio per l'auditorium da 200 posti a piano terra, l'allestimento di un ristorante di eccellenza al primo piano con una nuova scala e accesso indipendente da Santa Teresa (in maniera da tenere aperto il locale indipendentemente dagli orari dell'Archeologico), un bar e un self-service a piano terra con spazio per le sedute nella corte interna e un nuovo spazio alto 8 metri all'ingresso dell'edificio esistente che rappresenta la chiave interpretativa della nuova sistemazione: un edificio nell'edificio attorno a cui ruoteranno gli spazi di servizio al museo.

Al secondo piano i progettisti propongono anche una riorganizzazione degli spazi dell'area didattica ed espositiva, degli uffici e della sala conferenze, mentre l'auditorium a piano terra sarà dotato di un infopoint e di una biglietteria. In fase di definizione delle soluzioni progettuali esecutive gli architetti di Gnosis si confronteranno con il direttore del Mann Paolo Giulierini per definire gli aspetti finali dell'opera.

Giulierini - che preannuncia lo sfondamento del tetto del mezzo milione di visitatori entro il 2016 - è stato venerdì a Roma per siglare il disciplinare relativo a 20 milioni di fondi Cipe, «soldi che serviranno a trasformare il sottosuolo dell'atrio del museo in struttura espositiva per mostre a rotazione con le opere dai depositi. Ci sarà anche un'area store destinata all'editoria e alle eccellenze artistiche della Campania. L'uscita di questa nuova area direttamente nella Metropolitana dell'arte costituirà l'asse di collegamento con la stazione centrale».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news