LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Poggio Castiglione, i tesori presto in arrivo al museo
di Alfredo Faetti
20 novembre 2016 IL TIRRENO



Il Comune riceverà finanziamenti dalla Regione per sistemare il patrimonio Priorità la valorizzaziondi Alfredo Faettie della collezione Galli e la digitalizzazione degli archivi



MASSA MARITTIMA. È un progetto importante, che mira a valorizzare il massimo i reperti e le collezioni che raccontano la storia millenaria di queste colline e delle loro gallerie sotterranee.

Basta leggere il nome per capire su cosa ha scommesso l’amministrazione comunale di Massa Marittima: progetto museo archeologico, stilato in previsione di un bando regionale in cui è risultato primo classificato, aggiudicandosi 17.000 euro per la sua esecuzione.

Soldi utili per valorizzare la Collezione Galli, ad esempio, ma anche per riportare in città gli antichi materiali di Poggio Castiglione, oggi custoditi a Grosseto.

Tra nuovi inventari e un ampliamento della possibilità di visita, dunque, sta per prendere il via il nuovo corso di uno dei tesori massetani.

Il bando indetto dalla Regione Toscana, pubblicato tenendo conto delle linee ministeriali, impone agli aggiudicatari delle risorse una serie di attività, come la digitalizzazione dei cataloghi (per una condivisione più diretta con la Soprintendenza di riferimento) e l'aggiornamento degli archivi.

Il progetto museo archeologico parte quindi da qui, per poi ampliarsi su altre prospettive di sviluppo. «Il progetto si compone di tre moduli e il primo prevede un'attività di approfondimento su due nuclei di beni archeologici - si legge negli atti amministrativi - Uno facente parte della collezione del museo, l'altro invece riguarda il materiale archeologico proveniente dagli scavi dell'insediamento di Poggio Castiglione», in particolare «la cosiddetta Collezione Galli, una raccolta di buccheri provenienti da Tarquinia e Vulci arrivati al museo alla fine dell'Ottocento come donazione», ma anche «i materiali risultati dagli scavi dell'insediamento di Poggio Castiglione, conservati presso la sede di Grosseto della Soprintendenza, che il Comune ha intenzione di esporre nel nuovo allestimento del museo chiedendoli in deposito alla Soprintendenza».

Due interventi che richiedono diversi approcci di lavoro e di studio: per la Collezione Galli dovranno essere realizzate foto dei pezzi (per il catalogo) e dovrà essere
redatta una relazione dove esplicitare le metodologie di lavoro adottate; per i materiali di Poggio Castiglione, invece, il progetto prevede la revisione inventariale e catalografica del materiale archeologico, seguita dall'individuazione dei pezzi da esporre.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news