LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CORTONA-Esperienza per riflettere su beni culturali e disabilità a Palazzo Casali
www.valdichianaoggi.it, 24/11/2016

"ABCD.ARTE, BELLEZZA, CULTURA E DIRITTI" è uno dei 12 Progetti finanziati a livello Nazionale dal MIUR per promuovere il binomio "Scuola e patrimonio culturale For All", attraverso la rete di soggetti del settore Istruzione, Istruzione Superiore, Mondo del lavoro – I Musei, Enti locali, Associazioni.

L'intento è di presentare un'occasione per riflettere sulla disabilità e sui Beni culturali, ma anche sulle modalità di integrazione e didattica nella scuola; un tema che sta a cuore all'ufficio accoglienza studenti disabili e servizi DSA dell'Università degli Studi di Siena.

Sono coinvolti in prima persona studenti delle scuole medie superiori, in questo caso dell'Istituto d'Istruzione Superiore Luca Signorelli di Cortona.

I ragazzi, ricevuta una formazione sui concetti interdisciplinari di inclusione e di progettazione accessibile da parte di esperti dell'ateneo e delle strutture museali in codocenza con gli insegnanti della scuola, faranno da guida agli altri alunni e ai cittadini che volessero visitare la mostra.

La percezione tattile dei manufatti riprodotti con modelli, calchi e anche attraverso le tecniche dell'archeologia sperimentale (materie prime, manufatti in pietra vasi per derrate, falcetti per l'agricoltura, macine per farina), permetterà di comprendere non solo la forma ma anche la tecnica di realizzazione e i materiali utilizzati, tramite una conoscenza diretta costruita sull'analisi scientifica delle evidenze archeologiche, giungendo così, con le informazioni storiche fornite dagli archeologi, a ricostruire parte della vita delle antiche popolazioni..

Il confronto con alcune specie vegetali coltivate nel Mediterraneo e alcuni manufatti antichi, diversi da quelli in uso attualmente possono far capire agli studenti i diversi modi di vita e quindi costituire un approccio diretto a diversi modi di vivere la quotidianità, con attenzione all'importanza della biodiversità.

La manifestazione è stata promossa dall'Università di Siena -Ufficio Accoglienza Studenti Disabili, Dipartimento di Scienze Storiche e Beni Culturali il Centro UnisiPA, e dall'Istituto d'Istruzione Superiore Luca Signorelli di Cortona, con il patrocinio dell'amministrazione Comunale di Cortona e la collaborazione del Museo Archeologico Etrusco di Cortona (MAEC).

L'esperienza inclusiva, promossa dall'Ateneo, vuole diffondere i principi di accoglienza e integrazione, visti come impegno civico dell'università, attraverso esperienze sull' accessiblità dei Beni culturali che coinvolgano le scuole di tre centri della Toscana. L'esperienza intende proporre anche modalità nuove di alternanza scuola/lavoro e percorsi di aggiornamento per gli insegnanti.

La mostra è stata allestita al MAEC in collaborazione con il Comune.

I ragazzi sia di Siena che di Cortona saranno invitati a presentare un loro elaborato o prodotto che rifletta l'esperienza e il coinvolgimento avuto nel percorso formativo.

Per ulteriori informazioni: http://www.unisi.it/Ateneo/unisipa



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news