LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ANCONA-Salvare i beni culturali per restituire lavoro e turismo
www.primapaginaonline.it, 24/11/2016

Dalla Regione: “Subito un gruppo di lavoro operativo con gli amministratori locali per costruire una progettualità condivisa”.

Si è tenuto in Regione l’incontro, promosso dall’assessore al Turismo e alla Cultura Moreno Pieroni, con i rappresentanti dei Comuni colpiti dal terremoto per fare una ricognizione sullo stato dei beni culturali e valutare insieme le azioni da avviare. Alla riunione erano presenti oltre a numerosi amministratori e rappresentanti di associazioni culturali e reti museali, anche il presidente dell’ANCI Marche Maurizio Mangialardi.

I BENI CULTURALI – Durante l’incontro è stato presentato il sistema SIRPAC per la catalogazione del patrimonio culturale regionale, utilissimo strumento per censire anche i beni danneggiati attraverso schede accessibili dai Comuni per disporre di un quadro più attuale della situazione, l’assessore Pieroni ha sottolineato subito la necessità dell’incontro odierno per decidere insieme strategie di intervento.

LA RICOGNIZIONE – “Non nascondiamo la forte preoccupazione in una fase che per i beni culturali è ancora in piena emergenza – ha affermato l’assessore – e sappiamo tutti quanto aver investito in Cultura in particolare per i vostri territori significhi restituire economia, lavoro, turismo. Per questo vogliamo tenere alta l’attenzione e costruire un percorso condiviso, una progettualità concertata per ripartire verso una normalizzazione delle Marche, sapendo che questo enorme dramma ha avuto ripercussioni sull’intero sistema regionale, turistico-culturale, imprenditoriale. Da questa consapevolezza vogliamo ricalibrare i messaggi di comunicazione per fondare le basi di una ricostruzione qualitativa, attraverso iniziative culturali di respiro nazionale e internazionale per valorizzare il patrimonio delle aree interne colpite e per patrimonio non intendo solo quello immenso culturale, ma l’insieme delle eccellenze che caratterizzano questa parte della regione . Intanto la proposta è quella di creare un gruppo di lavoro ristretto, operativo da subito, tra gli amministratori locali e la Regione Marche per decidere insieme le scelte, confrontarsi sui suggerimenti, condividere buone prassi e per interloquire con la Soprintendenza e il Mibact dove ci sia necessità di far presente le esigenze più pressanti. L’idea è anche quella di coinvolgere in questa progettualità condivisa la Conferenza Episcopale Marchigiana dal momento che gran parte del patrimonio architettonico e di opere mobili colpiti dal sisma è di proprietà ecclesiastica”.

LE MARCHE – Dai Comuni è emersa la richiesta di comunicare l’entità dei danni riscontrati comune per comune; non è stata nascosta la preoccupazione per il lavoro che il sistema culturale assicura. Per ripartire, allora, la Regione Marche ha pensato di affidare alla città di Macerata le celebrazione per la Giornata delle Marche che si terranno il prossimo 10 dicembre.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news