LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIRENZE- Graffiti digitali per salvare i monumenti
D.B.A.
L'Arena, 22/11/2016

Da Firenze arriva una soluzione al problema dei graffiti e delle incisioni vandaliche sui monumenti. Una soluzione tecnologica, che potrebbe essere di esempio anche per Verona, viste le condizioni della Casa di Giulietta.




Quello di Firenze è il primo esempio al mondo che sostituisce le scritte tracciate dai visitatori sui muri del campanile di Giotto con graffiti digitali su tablet, conservati e visibili on line. Sono i primi risultati del progetto Autography, ideato dall’Opera di Santa Maria del Fiore, che a otto mesi dal suo avvio ha registrato solo nove graffiti lasciati sul muro, subito rimossi dai restauratori, mentre sono state 15.600 le scritte digitali lasciate finora. Dopo il Campanile di Giotto toccherà alla cupola del Brunelleschi che sarà ripulita da innumerevoli scritte "abusive" e dotata dei tablet di Autography. Per due settimane, dal 22 novembre al 4 dicembre 2016 e dal 23 gennaio al 3 febbraio 2017, la cupola infatti chiusa al pubblico per permettere questi lavori.

Il successo di Autography è dovuto ad una combinazione di più fattori, ha spiegato il presidente dell’Opera di Santa Maria del Fiore, Franco Lucchesi: «Un ottimo stato di conservazione del monumento è il primo deterrente perchè abbiamo visto che la gente sporca meno facilmente dove è pulito. Secondo, se qualcuno fa un graffito, noi lo rimuoviamo subito, quindi assicuriamo una manutenzione costante. Terzo, ma non ultimo, la possibilità di lasciare un messaggio digitale che, a differenza di quello sui muri, l’Opera conserverà nei secoli». Secondo Alice Filipponi, social media manager dell’Opera del Duomo, e Beatrice Agostini, architetto responsabile del restauro, «questo spostamento dal reale al digitale è il primo caso di sensibilizzazione contro i graffiti che promuove i graffiti stessi. Le scritte digitali aumentano quotidianamente, dalle 150 alle 300 ogni giorno. Ne abbiamo ’scartate' 2.900 perchè con contenuti osceni, politici e comunque non pubblicabili ma le altre sono firme di chi ha visitato il monumento, dichiarazioni d’amore: ci sono state anche quattro proposte di matrimonio».Anche Parigi aveva già adottato un sistema simile, con selfie-ricordo da pubblicare su una bacheca online. Verona, città dell'amore e città d'arte tra le più visitate d'Italia, potrebbe fare altrettanto.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news