LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Venezia. Calatrava, il sindaco ha deciso: «Ovovia senza senso, la togliamo»
E. Lor.
Corriere del Veneto 29/11/2016

Il Comune aggiusta i gradini. Riapre il traghetto, Brugnaro: così meno traffico

VENEZIA. Due milioni di euro spesi per farla funzionare, ma nonostante riparazioni e interventi migliorativi è ferma da maggio 2015. Secondo il sindaco Luigi Brugnaro l’unico futuro possibile per l’ovovia del ponte di Calatrava è toglierla. «È sicuro che si leverà, ma prima dobbiamo sentire la Corte dei Conti – ha detto il sindaco – queste cose vanno fatte con attenzione e trasparenza: il rischio è dover rispondere di danno erariale». Brugnaro non ha usato mezze parole: «Non sarà mai finita, è un’opera senza senso - ha aggiunto - ci vogliono 40 minuti per attraversare il ponte, senza contare i problemi di chi si siede nella “capsula della vergogna”, con temperature che in estate superano i 40 gradi. Toglierla è molto meglio». Avviato nel 2013, l’ovetto per le persone disabili non è mai davvero entrato in funzione: si è fermato più volte per guasti e innumerevoli problemi tecnici tanto che l’ultima corsa è di un anno e mezzo fa. Il caldo estivo, le batterie che non garantiscono il funzionamento, gli inclinometri che devono registrare la perfetta orizzontalità del piano, le vibrazioni, i problemi di aggancio tra carrello ed elevatore, i sensori delle porte, che hanno fatto scattare più volte l’allarme con l’intervento dei vigili del fuoco. C’è perfino chi è rimasto bloccato all’interno per ore. Insomma l’unica via per i disabili è prendere il vaporetto. «L’obiettivo è creare un percorso accessibile da Piazzale Roma ai Giardini con le rampe sui ponti – ha aggiunto il sindaco - intanto abbiamo fatto il pontile per gondole dedicato alle carrozzine».

I problemi legati al ponte dell’archistar spagnolo non finiscono qui: tra questi c’è quello dei gradini così fragili che si rompono di continuo. Ieri sono iniziati i lavori di Insula per la sostituzione dei gradini in acciaio messi provvisoriamente dopo la rottura di otto lastre di vetro, che devono essere fatte su misura: il costo di ognuna è 2500 euro che salgono a 4000 con la posa. «In questi giorni sarà posizionato anche il materiale antiscivolo sperimentato la scorsa estate – annuncia l’assessore ai Lavori Pubblici Francesca Zaccariotto – siamo in inverno e umidità e ghiaccio rendono il ponte scivoloso».

Dopo tre anni di blocco a causa della lungaggini del Comune per sistemare lo stazio e la gondola da parada, ieri mattina ha riaperto il traghetto di riva del Carbon. Resterà aperto da lunedì al sabato dalle 9 alle 12. A inaugurarlo – con un giro in gondola vogata dal campione del remo Giampaolo D’Este e dal più anziano pope, Ivano Zanchi, il sindaco assieme al presidente dei bancali Aldo Reato. «A inizio 2017 apriremo anche il traghetto della Dogana – dice Reato - è un servizio alla città e serve anche come deterrente per chi va troppo veloce». «I quattro traghetti del Canal Grande sono utili anche al governo dei flussi e permettono di evitare le code dei vaporetti - aggiunge Brugnaro - Sono un modo per rallentare il traffico, perché il problema in Canal Grande non è la velocità, che è diminuita da quando abbiamo messo i vigili, ma il traffico: per questo va creata una circolazione esterna alla città». I traghetti ora saranno finanziati con le royalty derivanti dalla vendita al pubblico della linea di abbigliamento dei pope. «Questo è anche un caso in cui i turisti contribuiscono, con i loro acquisti, a fornire un servizio per i veneziani» ha commentato l’assessore al Turismo, Paola Mar.

Ieri la giunta ha poi stanziato 2,2 milioni di euro per la manutenzione straordinaria e ordinaria di alloggi pubblici in centro storico e terraferma.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news