LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Franceschini: in vigore entro l’anno la legge Unesco
Claudio Bozza
Corriere fiorentino 29/11/2016

Le rassicurazioni di Franceschini dopo l’alt della Consulta sulla Pubblica amministrazione

Palazzo Vecchio, già prima di fine anno, potrebbe iniziare a vietare l’apertura di esercizi commerciali che ledono il decoro, l’identità e la tradizione nell’area tutelata dall’Unesco, ovvero la parte di Firenze all’interno dei viali di circonvallazione. La buona notizia per il Comune, dove venerdì si respirava forte delusione per la bocciatura della Consulta della Riforma della pubblica amministrazione, arriva dal ministro dei Beni culturali, Dario Franceschini, che ieri ha annunciato la pubblicazione in Gazzetta ufficiale della norma «salva centri storici»: la norma cosiddetta «Scia 2» era contenuta in uno dei decreti del ministro Madia, ma alla fine si è salvata dalla manna della Consulta. «È operativa ed è partita anche e soprattutto dall’esperienza di Firenze, che ha fatto un intervento intelligente, ma a legislazione vigente — spiega il ministro Franceschini — Con la norma “salva centri storici” consentiamo ai sindaci di delimitare delle zone di particolare interesse storico artistico, nelle quali si potrà tornare a un regime “autorizzatorio”»: quindi si potrà dire di no, se una bottega storica, che è un pezzo dell’identità di una città, viene trasformata in un distributore automatico di bevande o in un negozio che vende maglie di calciatori. «Cose così — conclude Franceschini — ci sono purtroppo in tutti i percorsi turistici del mondo, tutti uguali. Questa norma consentirà di difendere l’identità dei luoghi. A me pare un grande passo di civiltà».

Tutto mentre, dopo aver tirato un forte respiro di sollievo, il sindaco Dario Nardella annuncia che «già dai prossimi giorni, con gli uffici del Comune ci metteremo all’opera per integrare il regolamento Unesco rendendolo più incisivo con la nuova norma. Andiamo avanti difendendo l’anima del nostro centro storico senza rinunciare a uno sviluppo di qualità».

L’applicazione di questa norma sarà per l’amministrazione una formidabile copertura rispetto ai ricorsi che, nella maggior parte dei casi, finora sono stati vinti da commercianti che erano stati osteggiati riguardo l’apertura di esercizi come: kebabb, fast food in generale, ma soprattutto minimarket di soli alcolici.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news