LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - Un altro spazio per la cultura pisana Nasce Arsenale 2
di Danilo Renzullo
04 dicembre 2016 IL TIRRENO

PISA Le luci si abbassano. Il grande schermo illumina la sala gremita e i volti della cinquantina di cinefili che si sono riuniti all'Arsenale 2 per assistere alla "prima" della nuova sala che il Cineclub d'essai ha inaugurato in via San Martino 69, nei locali che un tempo ospitavano la rivendita di metalli della ditta "Ranieri Triglia". Un luogo storico trasformato in un ideale percorso storico-culturale, materializzato in un luogo polivalente che al cinema d'essai affiancher mostre, esibizioni, laboratori ed esposizioni, che l'Arsenale ha deciso di regalare alla citt alla soglia del suo trentacinquesimo anno di attivit. Uno spazio in pieno centro riqualificato che dar ancora maggior lustro all'offerta culturale cittadina, commenta Sandro Modafferi mentre il suo sguardo si alza per ammirare le volte che disegnano le variegate geometrie di quello che un tempo era il "Palazzo dell'abbondanza", oggi vincolato dalla Sovrintendenza ai beni culturali, che in passato ha ospitato un piccolo ospedale e poi un granaio, fino alla conversione in una rivendita di ferro prima e di sanitari poi. Uno spazio bellissimo - commenta Paolo Pierazzini, regista e direttore artistico pisano -, che sar sicuramente vivo e vissuto. Varcare l'ingresso di via San Martino non significa assistere ad una semplice esperienza cinematografica, ma vuol dire immergersi in un ambiente di altri tempi, arricchito da pezzi di storia del cinema pisano e italiano. All'ingresso, una mostra permanente delle strumentazioni cinematografiche della Cosmopolitan Film accompagna il visitatore in un ideale percorso tra il passato e il presente del cinema. Che inizia con una vecchia camera Arriflex posizionata su un carrello con binari, usata nei vecchi stabilimenti di Tirrenia per le riprese mobili, e termina nella nuova sala attrezzata con le poltroncine rosse dell'ex cinema Lumiere. Per i residenti questo un vero colpo di fortuna -: avere due cinema nella stessa strada (la prima, storica, sede dell'Arsenale nel vicino vicolo Scaramucci, ndr) una rarit, commenta Gaia Pierazzini mentre osserva con curiosit le vecchie pellicole, le attrezzature per il doppiaggio e una grande macchina "a doppia banda" - usata per proiettare e contemporaneamente registrare la voce dei doppiatori, che negli anni Sessanta faceva sfoggio della sua "tecnologia" nella cabina di doppiaggio degli stabilimenti della Cosmopolitan - che accolgono gli utenti all'ingresso del cinema. Una giornata meravigliosa - aggiunge Gioia Maestro -. Spero che questo progetto vada benissimo perch l'Arsenale un'istituzione culturale della citt. Che, alla classica programmazione, affiancher prime visioni d'essai, laboratori, corsi e varie iniziative culturali. Siamo contenti e soddisfatti della risposta del pubblico - commenta Alberto Gabbrielli, direttore e cofondatore del Cineclub Arsenale -. Questa pu essere un'interessante esperienza culturale, che speriamo di riuscire a portare avanti.




news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news