LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

L'AQUILA - Soprintendenza: per il Duomo il Cipe ancora non stanzia soldi
02 dicembre 2016 IL CENTRO


L'AQUILA

Dalla soprintendente Alessandra Vittorini riceviamo la seguente nota di cui pubblichiamo ampi stralci: «Ritengo necessario e doveroso fornire alcune informazioni relativamente a quanto riportato nell'articolo "Duomo, petizione per chiedere l'avvio della ricostruzione" del 29 novembre scorso. Come è noto l'aggregato del Duomo (Aggregato n. 961 - Consorzio S. Emidio) è il più esteso e articolato dell'intero centro storico. E' interamente sottoposto a tutela ai sensi del Codice dei beni culturali e comprende al suo interno, oltre alla Cattedrale, il Palazzo Arcivescovile, l'Episcopio, l'ex Seminario, l'area Museo, Palazzo Arduini e Palazzo De Nardis. Dunque l'istruttoria del progetto ai fini del rilascio delle autorizzazioni di legge (compreso l'accertamento della congruità del contributo pubblico) si è presentata fin dall'inizio come molto complessa nei suoi diversi aspetti. Per questo motivo sin dal maggio 2015 la Soprintendenza ha attivato un apposito tavolo congiunto con Usra e Comune dell'Aquila, che ha visto la costante partecipazione dei rappresentanti della proprietà e dei tecnici, volto a gestire in modo coerente e coordinato tutte le verifiche necessarie per il rilascio dell'autorizzazione ai lavori e l'accertamento della congruità tecnico-economica (circa 35 milioni di euro). Nel corso dell'istruttoria sono emersi diversi problemi di natura giuridica, tecnica, strutturale e amministrativa, che sono stati di volta in volta affrontati - nelle oltre 30 riunioni svoltesi finora - e riconsiderati nei necessari aggiornamenti tecnici del progetto. Tali adeguamenti hanno trovato finalmente formalizzazione con la consegna, effettuata pochi giorni fa (22 novembre 2016) da parte del Consorzio, degli elaborati con le revisioni progettuali definitive, ora all'esame della Soprintendenza. Nell'ambito di quel tavolo, e degli altri confronti istituzionali attivati sin dallo scorso anno, è emersa anche la necessità di adeguare il progetto a quanto disposto dalla legge 125 dell'agosto 2015 che ha chiarito l'impossibilità di assoggettare l'intervento sulla Cattedrale alle procedure della ricostruzione privata, in quanto attività da considerare a tutti gli effetti "lavori pubblici", e pertanto soggetti alle disposizioni del "Codice degli appalti". In merito alla Cattedrale e ai fondi per la sua ricostruzione, non sono certo attribuibili agli Uffici Mibact le cause della rimodulazione del primo stanziamento di 10 milioni di euro mentre i finanziamenti annunciati a maggio scorso dal Ministro Franceschini nell'ambito del "Piano Cultura e Turismo" - 30 milioni di euro per il centro storico dell'Aquila, destinati al Duomo, alle Mura Civiche e alla Chiesa di S. Maria Paganica - a differenza di quanto affermato nell'articolo non sono stati ancora attribuiti e si attende la pubblicazione della delibera Cipe. In ogni caso, anche in relazione ai recenti eventi sismici, gli Uffici Mibact si stanno adoperando nell'attivare le procedure più opportune per le verifiche – e gli eventuali interventi urgenti – sullo stato della Cattedrale, di cui ben si conosce la criticità».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news