LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

FIORANO - Italia Nostra: «Il nuovo hospice a Motta distruggerà il paesaggio»
30 novembre 2016 LA GAZZETTA DI MODENA



FIORANO Italia Nostra contro il vasto progetto di edificazione previsto per l'area agricola di Motta a Spezzano, a poche centinaia di metri in linea d'aria dal castello. Venerdì si è svolta la terza Conferenza dei Servizi relativa al piano che, come noto, prevede la realizzazione di un nuovo polo scolastico (nell'ambito di un accordo con la System che, in cambio della valorizzazione dei terreni su cui realizzerà un'espansione produttiva, metterà 4 milioni nella progettazione ed esecuzione della metà dei lavori) e di un hospice per malati terminali, oltre a un comparto residenziale con villette. E al tavolo assieme a Comune e Provincia, grazie alla disponibilità del sindaco Francesco Tosi, si è seduta anche l'associazione di tutela ambientale con Giovanni Losavio, presidente della sezione modenese, che ha esposto tutte le sue rimostranze su un progetto che andrà a mutare per sempre il profilo visivo di questa fascia pedecollinare e il suo spaccato agreste. Le contestazioni vertono sostanzialmente su due aspetti: per la parte ovest, relativa a hospice e villette, è stata evidenziata la violazione della fascia di tutela di 150 metri dal torrente Fossa, "individuata ai sensi della legge Galasso - sottolinea Losavio - il che non comporta necessariamente l'inedificabilità, ma subordina l'intervento alla sua compatibilità ambientale". Poi l'aspetto più generale di costruzione in un ambito agricolo di rilievo paesaggistico tutelato dal piano territoriale di coordinamento provinciale (Ptcp) con indicazioni che sono state recepite anche a livello comunale nel Psc. «Un'area - precisa - che ha bisogno di una tutela integrale per la conservazione dei suoi caratteri peculiari di connotazione agreste». Considerazione questa che si estende anche alla zona attigua in cui è stato previsto il polo scolastico. «Ci sembra in poche parole - sintetizza Losavio - che non ci siano le condizioni per intervenire con un insediamento così pesante in un'area tanto delicata. Sappiamo che il nostro è solo un parere consultivo che non vincola gli enti, ma sosterremo convinti questa posizione anche nella prossima riunione della Conferenza dei servizi prevista per il 13 dicembre, la seduta conclusiva che dovrà dire in maniera definitiva sì o no al progetto». Riunione tra due settimane a cui si auspica partecipi anche la Soprintendenza, il terzo soggetto di pubblica amministrazione chiamato a deliberare. «I suoi rappresentanti - rimarca Losavio - purtroppo non hanno mai partecipato a nessuna delle tre sedute, e così non sappiamo quale sia la posizione. E se non si presenta nessuno non lo sapremo mai, perché la legge prevede che in questo caso valga il principio del silenzio assenso». Daniele Montanari



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news