LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MODENA - Giù i teli, ecco la facciata dell’ex distretto
02 dicembre 2016 La Gazzetta di MODENA


Lo spazio M9, la sala interrata in via Poerio 34, apre già in dicembre con un'esposizione collegata a uno dei progetti più belli dedicati in Italia all'infanzia, la Mostra internazionale d'illustrazione per l'infanzia di Sàrmede. "Il sogno del Serpente Piumato, fiabe dal Messico" aprirà all'M9 il 15 dicembre alle 17 con le letture animate a cura dell'associazione (e libreria) Il Libro con gli Stivali di via Mestrina e l'inaugurazione alla presenza dell'illustratore Gabriel Pacheco (nella foto). La mostra rimarrà aperta fino al 26 febbraio 2017 da mercoledì a domenica orario 16-20 e sarà possibile visitarla anche il 24 e 26 dicembre (chiusa il 25), il 1° e il gennaio (chiusa il 31 dicembre). Allo Spazio M9 saranno esposte le illustrazioni realizzate per il libro "I sogni del Serpente Piumato", fiabe e leggende messicane, edito da Franco Cosimo Panini, per scoprire 12 simboli di quella cultura e l'opera di Gabriel Pacheco "Lo specchio delle immagini". Pacheco – che sarà a Mestre – è nato a Città del Messico nel 1973 ed è uno dei più noti illustratori messicani, è stato l'ospite d'onore a Sàrmede alla 31ª edizione delle "Immagini della fantasia".di Francesco Furlan Mentre l'edificio principale del Museo del Novecento (M9) continua a crescere - ha raggiunto in questi giorni il secondo piano - nel cantiere che si affaccia su via Brenta Vecchia da ieri mattina è possibile vedere, dopo l'intervento di restauro conservativo, la facciata dell'ex convento adiacente alla chiesa di Santa Maria della Grazie, lungo via Poerio, meglio noto come ex caserma Matter del distretto militare. Ieri infatti gli operai del cantiere M9 hanno tolto i teli di protezione e smontato le impalcature del ponteggio che copriva la facciata. Il restauro rientra nell'opera di salvaguardia di questo spazio storico nel cuore di Mestre, nell'ambito del progetto del polo del Museo del Novecento progetto dalla Fondazione di Venezia, e realizzato attraverso la società immobiliare Polymnia nel cui consiglio di amministrazione nei giorni scorsi è entrato il costruttore Francesco Fracasso (colui che ha realizzato l'Hybrid tower). L'intervento di restauro è stato curato dall'architetto Francesco Magnani, responsabile dei rapporti con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per il Comune di Venezia. L'elemento che salta subito agli occhi è il nuovo intonaco a cocciopesto, pertinente all'architettura del convento, mentre tutti gli infissi sono stati realizzati in legno, così da recuperare il carattere tradizionale. L'edificio è un pezzo della storia della città: l'ex complesso religioso del XVI secolo fu convertito in caserma con le leggi napoleoniche del 1806 e poi in distretto militare. I locali interni - nel progetto M9 - dovranno ospitare una serie di negozi i cui affitti dovrebbero andare a coprire, almeno in parte, le spese di gestione del museo. All'interno del complesso dell'ex convento proseguiranno con la stesura degli intonaci al primo piano - fa sapere la Fondazione - la posa degli impianti al secondo e l'installazione di due grandi lucernari, che daranno avvio ai lavori di completamento del tetto. In corso di realizzazione anche la copertura delle ex cavallerizze e il piano terra dell'edificio della Torretta che ospiterà il collegamento verticale tra l'edificio ex Convento e l'interrato. Per vedere i lavori completati, compreso il nuovo edificio, in costruzione che si affaccia su via Brenta Vecchia, bisognerà aspettare l'estate del 2017, mentre per vedere l'apertura del museo bisognerà attendere l'estate dell'anno successivo, il 2018. Sarà un museo che per l'allestimento - ci sta lavorando Guido Guerzoni - punterà sulla tecnologia, sulla realtà virtuale e sulle tecnologie per raccontare la lunga storia del Secolo breve. In vista dell'apertura al museo sarà realizzato un test che coinvolgerà circa cento persone per capire come si muoveranno e che percorsi prenderanno all'interno dell'edificio, un test che aiuterà a costruire il percorso espositivo. A gestire il museo sarà la Fondazione Venezia 2000 di cui è presidente Giuliano Segre.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news