LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. Santo Spirito, cantiere in sagrestia
Antonio Passanese
Corriere fiorentino 10/12/2016

I lavori partiranno a primavera e servirà almeno un anno di tempo prima eliminare i ponteggi (che comunque non ostruiranno il passaggio ai visitatori). L’intervento di restauro e consolidamento alla cupola della sagrestia di Santo Spirito è stato deciso dal Comune che ha scelto di agire subito su alcune crepe che si sono formate negli anni.

Il restauro della cupola a primavera. Poi toccherà a Porta San Giorgio per rimediare ai lavori del ‘900

Crepe e piccoli distacchi: la giunta Nardella stanzia 350.000 euro per restaurare la cupola della sagrestia di Santo Spirito. I lavori partiranno nella primavera del 2017 e dureranno un anno, ma da Palazzo Vecchio fanno sapere che l’opera di restauro non sarà invasiva e che gli agostiniani e i turisti potranno continuare ad accedervi così da arrivare fino alla Cappella Barbadori in cui è esposto il Crocifisso del giovane Michelangelo.

La cupola che sovrasta la sagrestia realizzata da Giuliano da Sangallo era tenuta sotto osservazione dall’estate scorsa attraverso rilievi tridimensionali dello spazio eseguiti con il laser, e le immagini prodotte dagli strumenti non hanno lasciato alcun dubbio sui problemi e sulla necessità di un intervento che dovrà mettere in sicurezza la copertura e i paramenti lapidei interni. «Le fessure che abbiamo trovato nella cupola non sono preoccupanti — spiega l’architetto Giorgio Caselli che, per Palazzo Vecchio, ha curato il progetto di restauro insieme alla soprintendenza — anzi direi che sono quasi ordinarie, ma bisogna comunque tenerle sotto controllo e intervenire così da evitare che le infiltrazioni possano provocare altri danni. Si tratta di lavori non particolarmente difficili grazie anche all’utilizzo delle nuove tecnologie. E i ponteggi molto elevati (come quelli in uso in Santissima Annunziata, ndr ) non creeranno alcun impatto». Ma da Santo Spirito arriva anche un’altra novità: subito dopo le festività natalizie due opere di Francesco Allori — «Gesù e l’adultera», posto dietro l’altare maggiore, e «San Fiacre risana gli infermi», custodito proprio nella sagrestia del Sangallo — lasceranno la basilica per essere restaurate ed esposte a Palazzo Strozzi, dal 22 settembre prossimo al 21 gennaio del 2017, nella mostra I Medici e le arti a Firenze nel secondo Cinquecento .

Tornando agli interventi programmati dal Comune di Firenze per i prossimi anni c’è da segnalare anche il restauro di Porta San Giorgio in Costa San Giorgio. Lavori che si completeranno nel 2019 e che dovranno risanare quella situazione di squilibrio statico rilevato recentemente a causa di un intervento risalente agli inizi del Novecento quando venne allargata la porta per consentire il transito non più solo ai carri trainati da animali ma anche alle vetture. Il piano varato ieri dall’amministrazione comunale di Firenze riguarda la valorizzazione del circuito murario storico e mette nel piatto 5 milioni di euro che dovranno bastare anche per risanare i monumenti minori del parco delle Cascine: dagli obelischi ai cippi, dai leoni in pietra fino al monumento all’Indiano.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news