LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MASSA MARITTIMA. Rocchette Pannocchieschi torna al suo splendore
di Alfredo Faetti
11 dicembre 2016 IL TIRRENO


Altri 80.000 euro di investimenti per recuperare il castello ridotto a un rudere Verrà creata una nuova sentieristica e cominceranno opere di consolidamento


Se queste colline vengono chiamate metallifere è anche merito di Rocchette Pannocchieschi.
Un castello creato nel XIII secolo non tanto per dare un segnale del potere in Maremma della famiglia nobiliare Pannocchieschi, in cui far sfilare corte e dame, ma un vero e proprio insediamento produttivo, pensato e costruito per lo sfruttamento e la lavorazione del rame e dell'argento che si celavano nel sottosuolo dei colli di Massa Marittima.
Oggi la struttura appare come un vecchio rudere ricoperto di vegetazione, ma riveste ancora quel fascino quasi mistico, affacciata su un dirupo da cui è possibile ammirare tutto l’arcipelago. Un luogo simbolo che attraversa i secoli e la storia di questo territorio, a cui adesso l'Unione dei Comuni Colline Metallifere ha deciso di investire proseguendo quel percorso di recupero già avviato nel 2010, con un investimento che nel corso del prossimo anno raggiungerà gli 80mila euro, tra sentieristica e consolidamento statico.
Tanto si legge nel piano triennale delle opere pubbliche approvato dall'ente relativo al 2017, 2018 e 2019. Un elenco di interventi che si articola soprattutto in due sezioni: la manutenzione straordinaria per gli edifici scolastici massetani e la messa in sicurezza e la valorizzazione del castello. Per il primo pacchetto d'interventi, l'Unione dei Comuni ha previsto una spesa complessiva attorno ai 50mila euro; per lo storico rudere, invece, la somma complessiva del prossimo stralcio dei lavori è di 80.000 euro. L'interesse dell'Unione sul castello Rocchette Pannocchieschi parte già diversi anni fa, ma negli ultimi anni lo sforzo per il suo recupero si era affievolito, anche a causa della carenza di risorse. La ricerca storico-archeologico sul sito è iniziato nel 1992, nell'ottica di un più ampio progetto di studio nel territorio massetano. Nel 2010, poi, l'allora Comunità Montana dà il via al progetto di valorizzazione del castello, prevedendo un insieme di interventi pari a circa 320.000 euro di spesa complessiva. Alcuni di questi lavori sono stati portati avanti, altri sono andati in stand by, almeno

ad oggi. L'Unione infatti vuol riprendere in mano con determinazione il progetto, concentrato da una parte nella salvaguardia del castello e dall'altra sulla sua valorizzazione, attraverso un accesso migliore e più agevole a questo luogo suggestivo che ha attraversato la storia del territorio.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news